Bearzi

Prima sconfitta in campionato per il Tavagnacco: il Brescia vince 1 a 0

Finisce con le ragazze del Brescia a festeggiare davanti al gruppetto di tifosi ospiti giunti dalla Lombardia e appostati dietro la rete (a causa delle porte chiuse) per seguire il match. E’ una sconfitta che brucia per il Tavagnacco che sicuramente ha commesso errori, ma non ha meritato di perdere. Resta l’amaro in bocca per aver sbagliato l’approccio come in occasione della sfida contro Pontedera. Per la terza gara consecutiva tra campionato e Coppa Italia, il Tavagnacco va sotto. Succede dopo un minuto e mezzo.  Il Brescia si conquista un calcio d’angolo e il traversone di Cristina Merli è preciso per la testa di Elisa Galbiati che sfugge alla marcatura della difesa friulana e di testa anticipa Beretta in uscita per l’1-0 ospite. La partita si fa subito in salita per le padrone di casa che reagiscono con un calcio di punizione di Marta Grosso su cui impatta di testa Caterina Ferin, ma il pallone termina a lato. Sfuma così l’opportunità di pareggiare subito i conti.  Beretta riesce a evitare il raddoppio bresciano in uscita su Luana Merli. Al 19’ le gialloblù tornano a farsi vedere in avanti con un traversone di Kato per Blasoni che sul secondo palo non riesce a impattare bene con il mancino e la conclusione termina fuori. E’ un momento positivo per le ragazze di Chiara Orlando che si conquistano una serie di corner, ma le rondinelle difendono bene. Al 33’ un calcio di punizione di Caneo impegna Meleddu che blocca in tuffo; pochi minuti dopo il mancino di Ferin termina a lato. Il Tavagnacco crea, ma non riesce a concretizzare e l’occasione più clamorosa arriva al 35’, il traversone di Milan trova Kato che calcia di destro e sulla respinta di Meleddu, Grosso non riesce a correggere il pallone in porta. Al 40’ Chiara Orlando inverte i trequartisti spostando Kato a destra e richiamando a sinistra Milan e sul lancio di Caneo, Grosso a campo aperto salta un avversario e tira in porta debolmente. Si va così all’intervallo con i lombardi avanti 1-0.

Anche nel secondo tempo il copione è lo stesso: l’iniziativa è delle padrone di casa. Il Tavagnacco riparte correndo un rischio con un retropassaggio di Veritti troppo corto sul quale Parsani si invola e vince il contrasto con Beretta in uscita, ma il rimpallo fortunatamente termina a lato. Al 47’ su un disimpegno errato del portiere avversario, Milan appoggia per Blasoni che segna, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Con l’ingresso di Abouziane, le gialloblù continuano a creare, ma non finalizzano. Su cross di Donda, Milan calcia alto. Allo scoccare dell’ora di gioco, ci prova Grosso con un destro da fuori che termina alto. Al 68’ è ancora Tavagnacco che sale sulla sinistra con Toomey, il suo traversone è respinto e Ferin calcia potente con il destro che termina sopra la traversa. Orlando cambia e inserisce tutto il potenziale offensivo compresa Martinuzzi  che impegna Meleddu con un tiro che il portiere del Brescia respinge in angolo. Inevitabilmente le ragazze friulane si espongono al contropiede lombardo e Berretta esce in tuffo di testa a sventare una minaccia. Il Brescia sfiora il raddoppio con una conclusione di Pasquali. Le speranze del Tavagnacco di pareggiare iniziano a spegnersi dopo che Martinuzzi va ancora vicina alla rete con un destro che finisce fuori all’88’. Al 90’ Ferin conclude ancora alto in seguito a una mischia. E’ mancato solo il gol. Il Tavagnacco proverà a ritrovarlo domenica prossima a Bergamo contro l’Orobica.

TAVAGNACCO-BRESCIA 0-1
TAVAGNACCO
22 Beretta, 24 Toomey, 21 Dieude, 5 Veritti, 3 Donda, 23 Caneo, 41 Grosso, 20 Milan (72’ Martinuzzi), 25 Blasoni (65’ Devoto),18 Kato (45’Abouziane), 17 Ferin
In panchina: 22 Costanza, 4 Pozzecco, 8 Tuttino, 10 Liuzzi, 11 Dimaggio, 13 Martinelli
Allenatrice: Orlando
BRESCIA
12 Meleddu, 5 Locatelli, 7 Brayda (65’ Brevi), 14 Galbiati, 16 Previtali, 17 Assoni (65’ Barcella), 18 Merli L, 19 Merli C (77’Ghisi), 21 Farina (65’ Pasquali), 23 Magri, 27 Parsani
In panchina: 1 Cogoli, 2 Verzeletti, 3 Massussi, 4 Ghisi, 11 Lazzari, 20 Ronca
Allenatore: Bragantini
Marcatori: 2’ Galbiati
Ammoniti: Dieude, Veritti, Caneo
Recupero: 1 e 3
Arbitro:  Zago (sezione Conegliano)

facebook
221