Progetto Pramollo: parere positivo. Si aspetta il sì della regione

pontebbaUdine 14 luglio 2011 “Abbiamo appreso che la Commissione tecnica ha redatto un parere pienamente positivo sul progetto, su tutti i punti oggetto del project financing. E’ un risultato davvero eclatante: credo che la Commissione abbia svolto un ottimo lavoro, di concerto con il Proponente.
Il parere, comunque, ha anche dimostrato che l’attività della nostra Amministrazione, che ha voluto essere attiva e propositiva nel project financing, è stata utile, sia per quanto concerne l’aspetto dei parcheggi (con l’accordo di programma cui abbiamo dato impulso), sia per quanto concerne la ricaduta territoriale sul territorio della Val Canale e Canal del Ferro. Ciò significa, anche, creare opportunità per le attività produttive e posti di lavoro.
Questo è particolarmente importante anche alla luce delle ultime sfavorevoli sorti di importanti attività imprenditoriali della nostra area.
Il richiamo, adesso, è a una rapida consequenzialità tra parere tecnico della commissione e decisione della giunta regionale, che nel dicembre 2008 decise di pubblicare il bando.
Considero fondamentale anche il rispetto del mandato dato dal consiglio regionale, con la conferma dell’allocazione delle risorse necessarie sia nel bilancio annuale sia in quello pluriennale.Questo parere, inoltre, rappresenta davvero una pietra miliare per le sorti del progetto, dando atto della validità dello stesso e facendo chiarezza anche in merito ai dubbi che tempo addietro alcuni avevano sollevato circa la sua valenza.
Ci auguriamo che prima della pausa estiva la giunta regionale si pronunci per il SI.
Siamo certi che la realizzazione del progetto darà molte opportunità di rinascita a tutta la Val Canale e Canal del Ferro. Numerosi imprenditori ci sollecitano la partenza del progetto, del resto questo è stato confermato anche dal presidente di Confindustria, Adriano Luci”.

Isabella de Monte , sindaco di Pontebba

Il progetto consiste nella realizzazione di:
1. impianto funiviario (cabinovia) articolato in tre tratte: con partenza nella zona della stazione ferroviaria di Pontebba fino a malga Tratten con un minimo investimento immobiliare a monte;

da malga Tratten fino a stazione intermedia nella zona della caserma ex Guardia di Finanzia di Pramollo;

da caserma ex Guardia di Finanzia di Pramollo fino
alla stazione d’arrivo monte Madrizze;

2. piste da sci di rientro fino alla stazione Tratten (ca. 10 km. di piste in territorio italiano) e relativi impianti di innevamento;

3. parcheggio di interscambio a valle e presso la stazione intermedia;

4. strutture commerciali e di servizio complementari;

5. ricettività per 600 posti letto.
Costo totale progetto € 76.748.729,00
finanziato da privati oltre che dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dalla Regione Carinzia.

RICADUTE TRIBUTARIE A FAVORE DELLA REGIONE FVG:
l’investimento regionale rientrerà integralmente con il meccanismo delle compartecipazioni tributarie  in unica soluzione: circa € 10.000.000,00
entrate annue: circa € 7.000.000,00

Nuovi posti di lavoro stimati: 205
Nuovi posti letto stimati: 845

INTERVENTI PUBBLICO E PUBBLICO-PRIVATI (€ 38.310.000,00)
CONSISTENTI NELLA REALIZZAZIONE DI:
scuola alberghiera c/o ex caserma GdF via Mazzini;
centro conferenze e congressi;
centralina idroelettrica;
piscina comunale;
struttura residenziale sanitaria protetta c/o ex scuola media;
albergo “Tratte”;
ristorante tipico “Al fortino”;
parcheggi interrati;
sentieristica e collegamenti turistici;
trattamento acque reflue e sistemazione acquedotto
Pramollo;
villaggio residenziale ecosostenibile c/o ex caserma Fantina;
centro alberghiero con wellness c/o ex caserma Bertolotti;
tagesmutter – kinderalm;
società cooperativa di servizi;
centro giovani – youth village c/o ex caserma Bertolotti.

Di questi sono già avviati:
centralina idroelettrica: € 500.000,00;
sistemazione sentieristica e collegamenti turistici: € 450.000,00;
intervento trattamento acque reflue e sistemazione acquedotto Pramollo: € 560.000,00.

INTERVENTI PRIVATI: € 7.500.000,00
acquisizione di un hotel a Pontebba;
lavori di sistemazione del Ferr-hotel, albergo Stelutis e
albergo Pontebba.
Il progetto è condiviso anche dai Comuni di Chiusaforte, Dogna,
Malborghetto Valbruna e Tarvisio.

facebook
776