Udine

pannello solare
Impianti solari: la Provincia di Udine ha ammesso al contributo 65 istanze. Centotrentunmila euro i fondi assegnati agli aventi diritto  in base alle caratteristiche dell’impianto e al risparmio energetico correlato. Presentate secondo le disposizioni del bando aperto il 30 novembre e chiuso il 31 gennaio 2011, le istanze non hanno assorbito l’intero importo a disposizione tant’è che restano ancora 24 mila euro da erogare. «E’ un ulteriore segnale della crisi dell’edilizia e in generale del difficile momento economico che non spinge le famiglie ad affrontare questo tipo d’investimento, coperto per il 35% da contributo pubblico» commenta l’assessore provinciale all’energia Stefano Teghil ritenendosi comunque soddisfatto per il riscontro ottenuto e per la graduale diffusione, sul territorio provinciale, di soluzioni e prassi orientate al risparmio energetico e all’utilizzo di fonti energetiche alternative. Tra le domande accolte, anche un progetto per l’installazione di un impianto solare termico centralizzato a servizio di un condominio. «Gli impianti per i quali è stata accordata l’agevolazione – commenta l’assessore provinciale all’energia, Stefano Teghil – consentiranno un risparmio delle emissioni di CO2 stimate in 63 tonnellate/anno che vanno a sommarsi alle oltre 1000 tonnellate di anidride carbonica che annualmente si risparmieranno grazie agli incentivi erogati nel 2010 per la realizzazione di impianti a biomasse e di iniziative edilizie orientate a massimizzare il risparmio energetico. Quest’ultima tipologia di agevolazioni verrà riproposta entro maggio – afferma Teghil – sperando che i fondi regionali rispettino la naturale tempistica dei trasferimenti. Il plafond a disposizione è di complessivi 600 mila euro».
I contributi per l’installazione di pannelli solari collegati al nuovo bando (le domande vanno presentate dal 1 marzo al 30 aprile; modulistica e bando verranno pubblicati on line sul sito della Provincia di Udine sezione energia) sono rivolti a soggetti privati che intendano installare presso la propria abitazione, sul territorio della provincia, nuovi impianti di questo tipo. Gli incentivi sono concessi per l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per uso domestico. I soggetti che possono fare richiesta devono essere proprietari o comproprietari di immobili destinati a prima casa. Il limite massimo di spesa ammissibile è pari a 8 mila euro, l’incentivo in conto capitale è determinato nella misura del 35% della spesa ammissibile.

facebook
562