Pupi e pini – lignano 10 lug

La compagnia Fratelli di Taglia, amici storici della rassegna lignanese, ritorna con una delle storie pi_ belle e misteriose della letteratura: Alice nel paese delle meraviglie. Giovanni Ferma, Daniele Dainelli e Marina Signorini, hanno dato una rilettura del capolavoro di Carrol ironica ed intelligente, caratteristiche che da sempre contraddistinguono il lavoro artistico di questa compagnia.
Quella di Alice Ë un’avventura fantastica in un mondo straordinario e pieno di personaggi divertenti. Tutto comincia con una caduta in un pozzo e prosegue con diversi incontri sorprendenti a met‡ tra il sogno e il gioco.
A differenza di tante favole scritte in quel periodo (siamo a met‡ del 1800) questa storia non ha una morale, bensÏ Ë un inno alla fantasia e al sogno. Alice vive di fantasia pura, attraverso la magia del Bianconiglio, viene travolta da quello che succede e, insieme a lei, anche gli spettatori sono coinvolti nelle sue avventure e nei suoi pensieri in uno spettacolo nel quale accadono cose assurde, impensabili nella vita di tutti i giorni.
Quante volte ci siamo soffermati a pensare a come sarebbero state le cose se avessimo effettuato un’altra scelta, se avessimo svoltato l’angolo o non l’avessimo fatto, avremmo potuto incontrare una persona che ci avrebbe cambiato la vita oppure non sarebbe cambiato nulla. Noi viviamo una volta sola, non ci possono essere termini di paragone con altre vite ed ogni nostra scelta deve essere fatta col cuore, col cervello e con un pizzico di audacia. E’ questo il sogno di Alice… e noi vi invitiamo a condividerlo sotto le stelle e tra la magia dei pini del Parco.

Pupi & Pini Ë organizzata dalla Biblioteca  e dalla Citt‡ di Lignano Sabbiadoro in collaborazione artistica con la compagnia Teatro del Drago/Famiglia d’Arte Monticelli, grazie al contributo della regione autonoma Friuli Venezia Giulia.

471