Webcam

Quai: “Aumenteranno gli incidenti e i danneggiamenti all’agricoltura”.

Contenimento dei cinghiali, passo indietro con il nuovo piano faunistico regionale

“Il piano faunistico regionale è privo di misure adeguate per il contenimento dei cinghiali. E, così, il problema degli incidenti stradali causati da questi animali ma anche i danneggiamenti alle coltivazioni, è destinato ad aumentare”.
La denuncia è dell’assessore provinciale alla caccia e pesca Marco Quai. “Aver limitato, a esempio, gli strumenti di prelievo attraverso la diminuzione dei punti di foraggiamento (massimo due erogatori per chilometro quadrato con massimo un chilogrammo di granaglia) rappresenta un passo indietro rispetto all’attuale gestione di questa tipologia di fauna selvatica sempre più presente sul nostro territorio con conseguenti problemi e preoccupazioni per la sicurezza, per gli utenti della strada, per l’agricoltura”.
La gestione dei cinghiali non è l’unico aspetto del piano contestato dalla Provincia che boccia il provvedimento su tutta la linea. “Il documento – prosegue Quai – risulta carente sugli interventi per il miglioramento ambientale, privo di adeguate coperture finanziarie, non condiviso, restrittivo per alcune attività di caccia come a esempio la pronta caccia al fagiano”. Quai ricorda le tappe del piano.

Powered by WPeMatico

facebook
393