PopSockets

Radio+Juliet

I versi di Shakespeare, cantati dai Radiohead, si “ascoltano” attraverso i movimenti della danza. È questo il segreto di Radio and Juliet, il modernissimo balletto disegnato dal giovane talento della coreografia internazionale Edward Clug, che prende le mosse dalla celebre tragedia nella trasposizione cinematografica di Baz Luhrmann, con Leonardo Di Caprio e Claire Danes. E che Clug offrirà, in prima assoluta nazionale, martedì prossimo, 4 dicembre, al Teatro Nuovo Giovanni da Udine. Lo spettacolo-evento, con inizio alle 20.45, è stato scelto per incorniciare la XXVIII edizione di Omaggio al Balletto, il Festival internazionale di danza organizzato come sempre dall’Acad (Associazione culturale amici della danza) e ideato da Federica Rinaldi, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Crup.

Sarà dunque una prima speciale, scelta per festeggiare un’occasione altrettanto speciale: i 30 anni del sodalizio udinese e, soprattutto, i 60 anni della Scuola di balletto cui l’associazione si collega, il Piccolo Teatro della città di Udine, che ha avuto il compito di aprire il sipario sul Festival, la scorsa settimana, con un Concerto di Balletti affidato ai suoi allievi. Radio and Juliet, dunque, avrà come protagonisti i solisti della Compania di balletto del Teatro nazionale sloveno di Maribor, diretto dallo stesso Clug, che è anche coreografo e interprete. Il suo progetto fonde la più famosa storia d’amore di tutti i tempi con le musiche di uno dei complessi musicali di maggiore successo della scena rock inglese contemporanea. Romeo and Juliet parla di temi eterni: è una vicenda senza tempo che nei secoli ha subito numerose varianti, restando in ogni sua versione una storia immortale. Radio and Juliet interpreta Shakespeare da un diverso punto di vista. Clug lo spiega così: «Potremmo dire che il punto di inizio dello spettacolo è il momento in cui Juliet vede Romeo che giace morto accanto a lei e la storia si sviluppa alla rovescia, come una retrospettiva di un amore non realizzato, incompiuto. Tuttavia, tutti i caratteri e le situazioni in questo spettacolo sono fittizi e qualsiasi rassomiglianza con Romeo e Giulietta di Shakespeare sono… intenzionalmente non coincidenti».

Il balletto ha una forte connotazione d’attualità, seguendo la linea tracciata dai Radiohead. E l’originalità dei movimenti disegnati da Clug per i suoi danzatori, in un deciso e personalissimo carattere contemporaneo, rendono perfettamente, intimamente, l’inquietudine dell’animo umano e la solitudine dell’uomo moderno.

Biglietteria: Teatro nuovo Giovanni da Udine, via Trento 4. Per info: www.piccoloteatroudine.it

facebook

Lascia un commento

664