Telegram

Ragazzina violentata a Lignano, condanna a 2 anni e 8 mesi per un responsabile

Il Tribunale per i Minorenni di Trieste ha condannato a 2 anni e 8 mesi di reclusione un adolescente accusato di violenza sessuale nei confronti di una 15enne, avvenuta la notte dello scorso Ferragosto a Lignano Sabbiadoro. Per un altro adolescente a processo è stata concessa la messa alla prova.


Il processo si è svolto, su richiesta degli imputati, con il rito abbreviato, che comporta lo sconto di pena di un terzo e la rinuncia al dibattimento. Il processo è stato deciso sulla base delle indagini preliminari condotte dalla Squadra mobile di Udine e dirette dalla Procura per i minorenni di Trieste.

Nelle prime ore del 16 agosto, subito dopo la violenza denunciata da una ragazzina veneta in vacanza nella località balneare, i due minorenni, ospiti di una comunità del milanese in vacanza, erano stati rintracciati e sottoposti a fermo. Il Gip aveva disposto per entrambi la misura cautelare della custodia in carcere, di recente attenuata per uno dei due imputati in collocamento in comunità. Durante le indagini è stata richiesta una consulenza tecnica per l’esame del Dna, che ha ricondotto ai due minorenni.
Il processo proseguirà nei confronti dell’adolescente ammesso alla prova, che prevede un programma di rieducazione che sarà definito nei prossimi mesi. 

facebook
788