CARABINIERI-2013-2
Si era inventato tutto lo studente di 18 anni dell’hinterland udinese, che aveva denunciato di essere stato rapinato la sera del primo aprile nella zona della stazione di Udine da un uomo di colore, incappucciato, che sotto la minaccia di una siringa lo aveva costretto a consegnargli orologio e cellulare. In realtà il ragazzo aveva perso il telefonino e non sapeva come giustificarsi a casa. Messo alle strette dai carabinieri del Nucleo investigativo di Udine, che avevano avviato le indagini sul caso, il ragazzo è crollato e ha ammesso di non aver mai subito alcuna aggressione. Ora verrà denunciato per simulazione di reato.

456