Telegram

Registrato tra FVG e Slovenia il nuovo album di Tinkara, disponibile da lunedì 13

Tinkara allo specchio
Registrato tra FVG e Slovenia il nuovo album di Tinkara, in distribuzione da oggi nel mondo.
«Ho scelto di registrare gran parte del mio nuovo album in Friuli Venezia Giulia – afferma la pop star slovena Tinkara, che oggi presenta “Cuori di ossigeno”, album in italiano distribuito in 240 Paesi nel mondo dall’etichetta Plaza Mayor Company (con sedi a Londra e Hong Kong) – memore della buona sorte del progetto “Enigma” e dell’affetto che questa regione, confinante con la mia terra, da sempre mi riserva».

Quindici tracce, metà delle quali realizzate tra gli studi Angel’s Wings di Mereto di Tomba (con gli arrangiamenti e la regia al mixer di Nico Odorico); un brano che ha fatto parte della colonna sonora del film “Rosso Mille Miglia”, realizzato un paio d’ani fa agli studi Birdland di Gorizia; e la riproposta di una canzone in friulano eseguita con l’orchestra presso l’Artesuono di Stefano Amerio di Cavalicco. «Quando ho inciso Grim – spiega Tinkara – non avevo ancora provata la gioia della maternità. È un testo in lingua friulana, che era stato supervisionato dalla poetessa Maria Tore Barbina e che adesso apprezzo maggiormente perchè ci vedo le mie bambine, Alma e Gala, e il rapporto con mia madre».

Tinkara, nata a Capodistria, è cresciuta musicalmente a Trieste, dove si è diplomata in flauto sotto la guida della concertista di fama mondiale Luisa Sello.

In precedenza ha pubblicato numerosi album (tutti disco d’oro o di platino) e vanta collaborazioni e amicizie con Ian Anderson dei Jethro Tull (presente anche in questo nuovo album in due brani), con il galiziano Carlos Nuñez, con Mike Peters degli Alarm e Robert Plant dei Led Zeppelin. Tra gli italiani ha lavorato con Massimo Bubola, Niccolò Fabi, Bungaro e ha condiviso palchi con Elisa e Bruno Lauzi.

La title track “Cuori di ossigeno” è stata scritta con Bungaro e il nuovo album contiene – oltre a Ian Anderson – contributi di Bobby Solo (che ha donato a Tinkara l’inedita “La cura è vivere”), dell’ellenica Kaiti Garbi, di Vincenzo Vasi al theremin e di Gino Santercole, nipote di Adriano Celentano e compositore dei suoi più importanti successi.
Dopo aver partecipato (e vinto) in Slovenia alla rassegna musicale più importante – che corrisponde al nostro Festival di Sanremo – nel 2014 Tinkara ha rappresentato la Slovenia all’EuroSongContest di Copenhagen.

Un’artista decisamente internazionale, ma molto legata al nostro territorio.

facebook
1.348