Retrospettiva su Jean Luc Godard a Udine – 21 ott/5 feb

godardLo “sguardo dei maestri” intende omaggiare GODARD proponendo i suoi massimi capolavori in versione originale sottotitolata e una selezione di opere più rare e meno note (di cui alcune inedite in Italia) provenienti dai più importanti archivi cinematografici europei.

La retrospettiva si apre in bellezza con uno dei capolavori massimi di GODARD: FINO ALL’ULTIMO RESPIRO (À bout de souffle, 1959) che viene proiettato in occasione del cinquantenario della sua realizzazione! Primo lungometraggio dell’autore e film manifesto della Nouvelle Vague, FINO ALL’ULTIMO RESPIRO racconta di Michel Poiccard (Jean-Paul Belmondo) che, rubata un’auto a Marsiglia, si dirige verso Parigi sognando di fare un viaggio in Italia con Patricia (Jean Seberg) – studentessa americana che vende giornali sugli Champs Elysées. Ma lui è un uomo in fuga e senza un soldo in tasca, mentre Patricia vuole diventare una celebre giornalista…

Girato in poco più di un mese, FINO ALL’ULTIMO RESPIRO  è riconosciuto come una delle opere più importanti e rivoluzionarie della storia del cinema. Il film, la cui prima sceneggiatura è stata scritta da François Truffaut a partire da una notizia di cronaca nera, attinge al genere noir e libera forti spinte sperimentali con le quali GODARD, all’inizio della sua carriera, ha decostruito ciò che più amava: il cinema classico hollywoodiano.

In chiusura della prima serata, sia a Udine che a Pordenone, vengono presentati Tous les garçons s’appellent Patrick (1957) e Charlotte et son Jules (1959), due cortometraggi che anticipano alcune tematiche ricorrenti nei film successivi (la difficoltà di comunicazione tra uomo e donna, ad esempio) e che introducono il personaggio individualista, sbruffone ma irrimediabilmente charmant che Jean-Paul Belmondo interpreterà in FINO ALL’ULTIMO RESPIRO.

L’appuntamento con LO SGUARDO DEI MAESTRI non finisce qui!
Giovedì 22 ottobre a Udine presso la Sala Minerva del Visionario e mercoledì 21 ottobre alla MEDIATECA CINEMAZERO DI Pordenone (a ingresso libero, in entrambe le sedi), verranno presentati i primi due “capitoli” della monumentale opera video HISTOIRE(S) DU CINÉMA!
Concepita nel 1988 e realizzata da GODARD nell’arco di dieci anni, HISTOIRE(S) è una riflessione originale per stile e contenuti sulla settima arte. Costituito da estratti di film, riproduzioni di foto e di quadri, citazioni letterarie e musicali, l’opera è un vero e proprio archivio del XX secolo, ma anche la summa dell’intero percorso autoriale di Godard.

LO SGUARDO DEI MAESTRI è un’iniziativa cinematografica che nasce dalla sinergia tra il C.E.C., Centro Espressioni Cinematografiche di Udine, Cinemazero di Pordenone e La Cineteca del Friuli di Gemona assieme alla Cineteca di Bologna e alle Università di Udine e Trieste e che gode del supporto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Direzione Generale Cinema, della Regione e dei Comuni di Udine e Pordenone e del contributo fondamentale della Fondazione Crup.

LO SGUARDO DEI MAESTRI si articola nella consueta formula della retrospettiva (a Udine e Pordenone, 21 ottobre 2009 – 4 febbraio 2010) e del Convegno internazionale di studi (Udine, 5 e 6 febbraio 2010) cui parteciperanno critici, studiosi di cinema, cineasti e personalità della cultura e delle arti.
Completa l’omaggio a Jean-Luc Godard, la personale “JEAN-LUC GODARD COMPOSITORE DI CINEMA” (da gennaio 2010) promossa dalla Cineteca di Bologna assieme ad Angelica festival e con il sostegno dell’Assessorato alla cultura della regione Emilia Romagna.

La manifestazione/tributo (in tutte e tre le città italiane) è accompagnata da un catalogo curato dal direttore artistico Roberto Turigliatto comprendente testi inediti di Adriano Aprà, Rinaldo Censi, Lorenzo Esposito, Giona A. Nazzaro, Cyril Neyrat, Federico Rossin e un’ampia antologia critica di tutti i film.

Roberto Turigliatto, già organizzatore di cineclub e responsabile della programmazione del Museo Nazionale del Cinema, è stato fin dalla fondazione (1982) uno dei programmatori del Festival di Torino, per il quale ha curato numerose retrospettive e di cui è stato curatore con Giulia D’Agnolo Vallan dal 2003 al 2006. Ha collaborato inoltre ai Festival di Taormina e Pesaro ed è stato membro della Commissione di Selezione della Mostra del Cinema di Venezia. Attualmente lavora al programma Fuori Orario di RAI3 ed è membro del Comitato di Selezione dei Festival di Locarno e di Estoril. Ha pubblicato diversi volumi sulle Nouvelles Vagues degli Anni Sessanta e su cineasti contemporanei come Oliveira, Garrel, Kieslowski, Skolimowski, Pollet, Robert Kramer, Paulo Rocha, Carpenter, Bresson, Debord, Chabrol.

mercoledì 21 ottobre UD/giovedì 22 PN, ORE 20.45
FINO ALL’ULTIMO RESPIRO (À bout de souffle)
Fra, 1959, 90’, b/n
TOUS LES GARÇONS S’APPELLENT PATRICK A.K.A. CHARLOTTE ET VÉRONIQUE
Fra, 1957, 21’, b/n
CHARLOTTE ET SON JULES
Fra, 1958, 20’, b/n

Le mediateche presentano:
mercoledì 21 ottobre PN/giovedì 22 UD, ORE 20.45, ingresso libero
HISTOIRE(S) DU CINÉMA
1A. Toutes les histories
1B. Une histoire seule
Fra, 1988-98, 51’+42’, col.

mercoledì 28 ottobre UD/giovedì 29 PN, ORE 20.45
QUESTA È LA MIA VITA (Vivre sa vie)
Fra, 1962, 85’, b/n

Le mediateche presentano:
mercoledì 28 ottobre PN/giovedì 29 UD, ORE 20.45, ingresso libero
HISTOIRE(S) DU CINÉMA
2A. Seul le cinéma
2B. Fatale beauté
3A. La Monnaie de l’absolu
Fra, 1994-98, 26’+28’+26’, col.

mercoledì 4 novembre UD/giovedì 5 PN, ORE 20.45
IL DISPREZZO (Le mépris)
Fra/Ita, 1963, 100’, col.
CINÉASTES DE NOTRE TEMPS: LE DINOSAURE ET LE BÉBÉ
di André S. Labarthe
Fra, 1967, 61’, b/n

Le mediateche presentano:
mercoledì 4 novembre PN/giovedì 5 UD, ORE 20.45, ingresso libero
HISTOIRE(S) DU CINÉMA
3B. Une vague nouvelle
4A. Le Contrôle de l’univers
4B. Les Signes parmi nous
Fra, 1995-98, 27’+27’+38’, col.


mercoledì 11 novembre UD/giovedì 12 PN, ORE 20.45

IL BANDITO DELLE ORE UNDICI (PIERROT LE FOU)
Fra/Ita, 1965, 109’, col.
Copia restaurata dalla Cinémathèque française e da StudioCanal, con la collaborazione del Fonds Culturel Franco Américain – DGA MPA SACEM WGA
LA GAIA SCIENZA (Le gai savoir)
Fra/Ger, 1968, 94’, col.
mercoledì 18 novembre UD/giovedì 19 PN, ORE 20.45
ONE PLUS ONE
GB, 1968, 99’, col.
LOTTE IN ITALIA
realizzato dal Gruppo Dziga Vertov
Fra/Ita, 1970, 60’, col.
ICI ET AILLEURS
di Jean-Luc Godard e Anne-Marie Miéville
Fra, 1974, 55’, col.

mercoledì 25 novembre UD/giovedì 26 PN, ORE 20.45
Serata speciale – Lo Sguardo dei Maestri presenta il restauro di
ZAZIE NEL METRÒ (Zazie dans le métro)
di Louis Malle
Francia, 1959, 88’, col.
Copia restaurata da CNC – Archives françaises du film / Nouvelles Éditions de Films

mercoledì 2 dicembre UD/giovedì 3 PN, ORE 20.45
SI SALVI CHI PUÒ (LA VITA) (Sauve qui peut [la vie])
Fra/Svi, 1980, 87’, col.
SCENARIO DE SAUVE QUI PEUT (LA VIE)
Svi, 1979, 20’, col.

mercoledì 9 dicembre UD/giovedì 10 PN, ore 20.45
PASSION
Fra/Svi, 1982, 87’, col.
SCÉNARIO DU FILM PASSION
Svi, 1982, 53’, col.

mercoledì 13 gennaio PN/giovedì 14 UD, ORE 20.45
PRÉNOM CARMEN
Fra, 1983, 83’, col.
LETTRE À FREDDY BUACHE (À PROPOS D’UN COURT-METRAGE SUR LA VILLE DE LAUSANNE)
Svi, 1982, 11’, col.

mercoledì 20 gennaio PN/giovedì 21 UD, ORE 20.45
NOUVELLE VAGUE
Fra/Svi, 1990, 89’, col.
DE L’ORIGINE DU XXIÈME SIÈCLE
Fra/Svi, 2000, 15’, col.

mercoledì 27 gennaio PN/giovedì 28 UD, ORE 20.45
DANS LE NOIR DU TEMPS, EP. DA TEN MINUTES OLDER: THE CELLO
GB/Ger, 2001, 10’, col.
NOTRE MUSIQUE
Fra/Svi, 2004, 80’, col.

mercoledì 3 febbraio PN/giovedì 4 UD, ORE 20.45
LE PETIT SOLDAT
Francia, 1960, 88’, col.
WEEK-END, UN UOMO E UNA DONNA DAL SABATO ALLA DOMENICA j
Fra/Ita, 1967, 95’, col.

VENERDÌ 5 FEBBRAIO ORE 21.00, VISIONARIO / UDINE
In occasione del Convegno Internazionale di Studi:
JLG/JLG. AUTOPORTRAIT DE DÉCEMBRE
Fra, 1994, 56’, col.
A seguire proiezioni speciali

Lascia un commento

659