Telegram

Riccardi: Friuli-Italia, trasporti a rischio

s_1084“La prossima settimana sarà importante perché si aprirà una trattativa forte con Alitalia e Ferrovie dello Stato per assicurare e consolidare un sistema di collegamenti necessari per mantenere la competitività del nostro sistema regionale”. E’ quanto ha ribadito l’assessore regionale alla Mobilità, Infrastrutture di trasporto e Protezione civile, Riccardo Riccardi, delegato a rappresentare il presidente Renzo Tondo alla cerimonia di inaugurazione della 56 ma edizione di “Casa Moderna”, alla platea di parlamentari, rappresentanti delle istituzioni e imprenditori.
Riccardi ha fatto appello ad un forte patto tra le forze economiche e istituzionali della regione per scongiurare il grosso rischio provocato da quella che ha definito “una sorta di individuazione di marginalizzazione del Friuli Venezia Giulia rispetto ai maggiori collegamenti”.
“Mi impegnerò nei prossimi giorni ad ottenere questo obiettivo e per riuscire a conquistare una condizione che noi non vogliamo gratis. Ma – ha precisato Riccardi – se il costo/ricavo di una linea ferroviaria o aerea non garantisce l’equilibrio di bilancio allora la battaglia diventa tutta politica perché il costo sociale per assicurare questi collegamenti deve essere un costo che non può essere messo a carico delle società per azioni, pur esse pubbliche, ma deve essere trattato con le istituzioni che governano un bilancio complessivo e che hanno risorse a disposizione”.
La prima preoccupazione resta il collegamento con Milano. “L’impegno che in questi giorni hanno ottenuto il presidente Tondo e il ministro Matteoli – ha ricordato Riccardi – è di fondamentale importanza: abbiamo bisogno di Linate soprattutto in vista della prossima apertura dei cantieri della A4”.
E mentre a Roma martedì si aprirà la partita con Ferrovie dello Stato, Riccardi non dimentica tutti gli altri fronti aperti dell’Amministrazione regionale “in vista – annuncia – di una finanziaria concentrata tutta sulla qualità della spesa e che imporrà, per avviare una stagione di riforme, molte razionalizzazioni”.
Politica energetica ed efficienza della pubblica amministrazione sono, tra gli altri, alcuni dei temi ai quali lavorare, ma segnali concreti di ottimismo per il futuro ci sono: Riccardi cita l’esito positivo per la battaglia sulle compartecipazioni – “non sono le risorse per il Friuli Venezia Giulia, dice, ma un riconoscimento a questa Regione, che riesce ad essere credibile” – e l’affidamento per l’avvio della Villesse-Gorizia – “per la quale sono certo inizieremo i lavori a fine anno”.  com stampa regionale

facebook

Lascia un commento

624