Bearzi

RISUONANZE rassegna di musica contemporanea

L’associazione TKE – Associazione per le nuove musiche, come sempre impegnata nella divulgazione della musica d’oggi, conferma la sua fervente attività ed annuncia già dei risultati a dir poco strabilianti in preparazione alla quarta edizione della rassegna “Risuonanze – incontri di nuove musiche”, l’unica vetrina dedicata in Friuli Venezia Giulia e una delle pochissime in Italia a rispondere a criteri così alti di qualità e di esaustività del panorama musicale odierno.

Come ogni anno gli organizzatori hanno istituito la “Call for Scores”, una sorta di “reclutamento di partiture”, con la quale chiamano a raccolta i compositori di tutto il mondo e accolgono le loro musiche più recenti (musiche rigorosamente in prima assoluta o in prima italiana, e con organici predeterminati).

Mai come quest’anno la “Call for Scores” ha riscosso risposte tanto entusiasmanti: alla chiamata sono giunti ben 381 brani provenienti da 46 Paesi, di tutti e 5 i continenti: Albania, Argentina, Armenia, Australia, Austria, Belgio, Bielorussia, Brasile, Bulgaria, Canada, Cipro, Corea del Sud, Croazia, Cuba, Danimarca, Estonia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Iran, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Malesia, Marocco, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Porto Rico, Portogallo, Romania, Serbia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan, Turchia, USA, Uzbekistan, Venezuela.
Un’adesione dunque impressionante, considerando che il numero dei brani consegnati è più che raddoppiato rispetto allo scorso anno (che ha peraltro visto un’edizione già fortunata con 168 partecipazioni).

Qualche settimana di lavoro, dunque, per la commissione giudicatrice, e verso metà aprile il programma completo della rassegna verrà presentato ufficialmente al pubblico e alla stampa, non senza interessanti novità.
Una prima anticipazione che gli organizzatori hanno lasciato trapelare è sicuramente l’orgoglio di una presenza importantissima: uno dei migliori musicologi e critici del nostro Paese – Enrico Fubini – non solo ha offerto, come altri intellettuali di prestigio, un contributo inedito per la pubblicazione che accompagnerà la rassegna, ma sarà ospite in regione durante “Risuonanze”, e protagonista di un incontro con il pubblico.

Con piacere, inoltre, “Risuonanze” conferma anche – tra i propri collaboratori – CEMAT e SIMC (vere autorità in ambito di cultura contemporanea che patrocinano la manifestazione) nonché la media partnership con Radio Capodistria e TV Koper Capodistria, che seguiranno e dedicheranno diversi approfondimenti alla rassegna; confermata anche la partnership di RadioCEMAT che trasmetterà in streaming tutti gli eventi concertistici della rassegna stessa.

facebook
436