Robin Williams in friulano

comunicat_stampe.gifVi ricordate che anche Robin Williams ha conosciuto la lingua friulana e il merito è di Anna Galliena in Being Human  (Le cinque vite di Hector) di Bill Forsyth (1993)? Se la risposta è no, è il momento di leggere La Patrie dal Friûl di dicembre, che propone uno speciale sul Cinema in lingua friulana. La scelta di parlare della “settima arte” nasce perché a Dicembre si svolge la premiazione del Concorso per Sceneggiature Cinematografiche del Cec di Udine, che organizza anche la Mostra del Cinema Friulano.
Ma non solo cinema: il nostro direttore Dree Venier intervista il professor Remo Cacitti, autore di uno dei libri in cima alle classifiche di vendita del momento, scritto con Corrado Augias: “Inchiesta sul cristianesimo – Come si costruisce una religione”. Nell’intervista il prof. Cacitti dichiara “Glesie Furlane è un’associazione di preti e laici che opera nel pieno spirito dell’ultimo Concilio Vaticano II: è la chiesa – eventualmente – che sta tradendo quel Concilio”.
Tutto questo e molto altro si potrà sentire e leggere anche a Maniago presso la sala “Antonio Centa” del teatro “Verdi” il 15 dicembre alle 20.30, quando il Comune della “capitale dei coltelli” ospiterà la presentazione del Numero: interverranno Christian Romanini, Alex Olivetto, Massimo Garlatti-Costa, regista e autore del documentario “Friûl viaç te storie” che sarà proiettato durante la serata.
La rivista è disponibile nelle migliori edicole e librerie. Per sapere come abbonarsi o leggere i numeri scorsi si può visitare il sito www.lapatriedalfriul.org.

2.824