Bearzi

Roma-Udinese 4-0; doppio Perotti, Dzeko e Salah; l’Udinese non tira mai – le PAGELLE

IMG-20160820-WA0017Dopo una estate fra pochi bassi e molto alti Iachini per la prima di campionato sceglie di tornare al 3511 di guidoliniana memoria con De Paul in appoggio a Zapata e con la sorpresa Adnan a sinistra. Spalletti opera un moderato turnover con Paredes in regia ed El Shaarawy esterno destro

Prima occasione per una Udinese che indovina un break con Hallfredsson che imbuca Zapata he però è defilato per essere davvero temibile. Risponde subito la Roma con Salah che inventa sulla linea di fondo per Dzeko che si fa anticipare all’ultimo. La partita è bloccatissima con i friulani che contengono benissimo e la Roma trova il tiro solo con El Shaarawy su sponda di petto di Dzeko.
Nel secondo tempo la Roma comincia ad accelerare e la palla buona tocca ancoa Dzeko che calcia al volo ma trova il riflesso di Karnezis. I giallorossi accorciano i tempi e trovano occasioni in successione con Salah e Bruno Peres. Il gol arriva al 63° intervento scomposto di Danilo si Dzeko e Perotti trasforma dal dischetto. Il  raddoppio arriva ancora su rigore per un atterramento di Badu su Salah che trasforma con freddezza. La partita è andata quando Nainngolan trova Dzeko solo a porta vuota e arriva il terzo gol. Pssano du minuti e Salah incassa il quarto gol

KARNEZIS 6,5: grande intervento su Dzeko che salva parzialmente il risultato
HEURTAUX 6: contiene senza difficoltà uno scontatisssimo El Shaarawy
dal 50° ANGELLA 5,5: entra nel momento più difficile
DANILO 5,5: qualche sportellata con l’oggetto misterioso chiamato Dzeko, ingenuo sul rigore
SAMIR 6: si trova di fronte lo sgusciante Salah e non va mai in difficoltà
WIDMER 6: qualche bella iniziativa vanificata da qualche imprecisione di troppo. Salva sull linea il gol della Roma ma poi si fa travolgere da Perotti
BADU 5,5: tiene la posizione e già questo gli vale la sufficenza; propone un bel cross per De Paul
FOFANA 6 : insospettabile saggezza tattica, accorcia bene senza mai andare in difficoltà e togliendo il tempo delle giocate ai giallorossi
dal 71° LODI 5,5 senza colpe specifiche ma il suo ingresso coincide con il crollo
HALLFREDSON 5,5: si sacrifica molto in copertura sulla sinsitra dove non riesce a limitare le scorribande di Bruno Peres ma si esprime con intelligenza soprattutto nel primo tempo; ma anche tanti errori
ADNAN 5: comincia troppo alto poi trova la posizione ma soffre con l’insidioso Salah
DE PAUL 6: dovrbbe essere il giocatore che fa la differenza; si inutisce che ci sono le giocate; da rivedere qualcosa sul tempismo anche se obiettivamene si trova sempre solo contro tre
dal 67° PENARANDA 6: il dribbling nel sangue, ne sentiremo parlare
ZAPATA 5,5: lotta con spirito ma davvero troppo solo, ma è davvero elefantiaco

 

SZCSZESNY sv
B.PERES 6,5
MANOLAS 6
VERMAELEN 6
EMERSON 5,5
STROOTMAN 6
PAREDES 7
NAINNGOLAN 6,5
SALAH 7,5
DZEKO 5,5
EL SHAARAWY  5
dal 55° PEROTTI 7

facebook
666