Rugby: Italia in Friuli, le foto di Venerdì

rugby1

E’ l’inizio di gara quello che preoccupa più gli azzurri del rugby alla vigilia del test match che disputeranno domani a Udine con i campioni del mondo in carica del Sudafrica. Non lo nasconde il capitano dell’Italia, Sergio Parisse, che nel tradizionale incontro con la stampa pre-partita, è arrivato a dire che “i primi venti minuti saranno i più difficili mai giocati a livello internazionale dalla nostra squadra”. “Il Sudafrica – ha spiegato Parisse – non ha un gioco spettacolare come la Francia, ma più fisico ed efficace, più semplice. Da parte nostra però – ha aggiunto – c’é consapevolezza nei mezzi di cui disponiamo e siamo pronti ad affrontarli ad armi pari, perché fisicamente siamo davvero preparati”. “La mischia italiana – ha sottolineato il capitano degli azzurri – è fortissima e ha dimostrato, contro la Nuova Zelanda, tutto il suo valore. Per evitare equivoci e quanto accaduto sul finale di gara con gli All Blacks – ha anticipato Parisse – oggi parlerò col direttore di gara per capire cosa vuole dalla mischia. Eviteremo incomprensioni e faremo vedere al Sud Africa chi siamo. Ai nostri supporters – ha concluso – vogliamo far apprezzare tutto il nostro valore”.

Fonte: ANSA

























1.312