Bearzi

Sacile: uomo scomparso ritrovato in canonica dopo 2 giorni

Lo hanno cercato dovunque dopo la denuncia dei parenti e infine, al secondo giorno di ricerche, i carabinieri della stazione di Caneva (Pordenone) hanno pensato di guardare nei locali della canonica della Frazione di Fratta, dove l’uomo di solito teneva gli attrezzi di giardinaggio. E lì lo hanno trovato, immobilizzato per un forte trauma alla schiena causato da una caduta negli stessi locali. Protagonista della vicenda è Ivan Vlainic, di 54 anni, di Caneva, rimasto chiuso nella canonica per oltre 24 ore. I familiari ne avevano denunciato la scomparsa sabato scorso, specificando dopo che l’uomo, allontanatosi in mattinata a piedi senza documenti e denaro, non era più tornato. Le ricerche sono cominciate subito, senza esito, per proseguire ieri, concentrate nei locali adiacenti la chiesa. Con l’aiuto del sacerdote i militari sono entrati in un locale solitamente chiuso ed accessibile solo a pochissimi. A terra e in stato confusionale, c’era Vlainic, il quale ha riferito di essere scivolato sbattendo violentemente la schiena a terra. I carabinieri hanno allertato il 118 il cui personale ha portato l’uomo all’ospedale di Pordenone dove è tutt’ora ricoverato. Non è grave.

facebook

Lascia un commento

340