Bearzi

Salute: sbloccate graduatorie, 90 assunzioni nel sistema sanitario Fvg

Trieste, 14 gen – Gli Enti del Sistema sanitario regionale
(Ssr) del Friuli Venezia Giulia e l’Agenzia regionale per la
protezione dell’ambiente (Arpa) potranno contare nell’immediato
su 94 nuove assunzioni a tempo indeterminato.

L’Ente per la gestione accentrata dei servizi condivisi (Egas) ha
infatti assegnato la prima tranche dei vincitori della
graduatoria, approvata lo scorso dicembre, del concorso pubblico
per titoli ed esami per assistenti amministrativi svoltosi nel
2017.

Per quel che riguarda la destinazione dei nuovi entrati, la
procedura ha seguito le indicazioni emerse dal fabbisogno
espresso dai singoli Enti, in base al quale è stata definita la
seguente distribuzione: Aas n. 2 Bassa Friulana-Isontina 18
unità; Aas Alto Friuli-Collinare-Medio Friuli 11; Aas n.5 Friuli
Occidentale 16; Asui Udine 13; Asui Trieste 6; Irccs Burlo
Garofolo 2; Irccs Cro 9; Egas 16; Arpa 3.

Questi innesti fanno seguito a diversi anni nel corso dei quali
c’è stato uno stop alle assunzioni di personale amministrativo
all’interno del Sistema, in quanto nella prima parte della
legislatura si è provveduto a soddisfare innanzitutto i bisogni
organizzativi del comparto assistenziale e sanitario. Il blocco
ha determinato nel tempo il ricorso alla flessibilità e la
sospensione del turnover.

Il processo avviato dall’Amministrazione regionale attraverso
questa procedura selettiva è finalizzato proprio a sanare la
situazione, stabilizzando e implementando quelle posizioni che
contribuiscono al necessario e indispensabile supporto alle
funzioni assistenziali e sanitarie.

Il concorso, bandito ad inizio 2017 e a cui si sono presentati
più di duemila candidati, richiedeva, tra gli altri requisiti,
oltre alla cittadinanza italiana e un’età non inferiore ai 18
anni, anche un diploma di scuola secondaria e la conoscenza di
una lingua straniera. Tre le prove d’esame: scritta, orale e
pratica.

La complessità di una selezione di questa portata è stata
superata grazie alla competenza garantita dalla gestione
accentrata dell’Egas, che svolge per conto degli Enti del Ssr,
anche su indicazione della Regione, funzioni di aggregazione
della domanda e di centrale di committenza per l’acquisizione di
beni e servizi, nonché funzioni di supporto tecnico,
amministrative e gestionali. In questo contesto, la missione
dell’Ente è quella di migliorare l’efficienza e l’efficacia del
Ssr, attraverso l’applicazione degli strumenti di accentramento e
l’ottimizzazione dei processi.
ARC/GG

Powered by WPeMatico

facebook
808