Bearzi

Salute: Telesca, premi Onda a Fvg confermano attenzione a donna

Trieste, 5 dic – “Un riconoscimento che è la conferma di una
tradizione importante che contrassegna da anni il Burlo e
l’Azienda universitaria sanitaria integrata (Asui) di Trieste, ma
che testimonia anche un allineamento qualitativo delle altre
strutture sanitario-ospedaliere del Friuli Venezia Giulia a
conferma di un indirizzo regionale di grande attenzione per la
salute della donna”.

Lo ha detto l’assessore regionale alla Salute, Maria Sandra
Telesca, commentando il massimo della valutazione (tre bollini
rosa) che l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna
(Onda) ha attribuito per il biennio 2018-19 all’Irccs Burlo
Garofolo e all’AsuiTs-Ospedale di Cattinara.

Nel corso della cerimonia di premiazione, che si è svolta al
ministero della Salute a Roma, sono stati conferiti importanti
riconoscimenti (due bollini rosa) anche al Cro di Aviano, al
presidio ospedaliero di Pordenone, alla Casa di Cura privata
pordenonese San Giorgio Spa, all’Asui di Udine/presidio
ospedaliero Santa Maria della Misericordia, all’Ocs Antonio Abate
di Tolmezzo e all’Ospedale Sant’Antonio di San Daniele del Friuli.

Come ha sottolineato l’assessore, l’impegno della Regione si
concentra, da un punto vista sanitario e ospedaliero, anche sulla
medicina di genere, dove le cure e le terapie che riguardano le
donne seguono percorsi differenziati rispetto agli uomini.

“A riprova di questa politica di attenzione da parte
dell’Amministrazione per la salute delle donne – ha spiegato
Telesca – va rilevato che, nell’ambito della prevenzione, lo
screening dei tumori femminili quest’anno sta registrando una
percentuale di partecipazione estremamente alta, vicina al 70 per
cento”.

“Questo dato conferma l’efficacia della campagna di
sensibilizzazione fatta sul territorio, grazie alla quale si dà
modo alle persone – ha concluso – di effettuare una serie di
controlli che in più di qualche caso possono salvare la vita”.
ARC/GG/fc

Powered by WPeMatico

facebook
838