San Valentino: Arcigay Friuli spiega alle coppie gay e lesbiche come sposarsi all’estero

ale e gigi
Dal Friuli alla Grande Mela, una storia d’amore e di diritti
Deperu, Arcigay Friuli:”Non ci ferma nessuno: se l’Italia dice ‘NO’, noi diciamo i nostri ‘SÌ’ all’estero!”
L’incontro venerdì 14 febbraio al Circolo Arci Mis(s)kappa di Udine, alle ore 21,00
E dalle 18,00, aperitivo a lume di candela: M’Illumino di Meno, m’innamoro di più!

“Non ci ferma nessuno: se in Italia ci dicono di ‘No’, noi andiamo all’estero per dire i nostri ‘Sì’”. Con questa chiara affermazione Giacomo Deperu, presidente Arcigay Friuli, spiega il senso dell’incontro che si svolgerà proprio la sera di San Valentino, 14 febbraio, al Circolo Arci Mis(s)kappa in via Bertaldia 38 a Udine alle 21.

Ospiti d’onore saranno Alessandro e Luigi, una coppia di Pordenone felicemente sposata a New York City il 10 maggio 2012.

Saranno loro a raccontare la propria storia d’amore per offrire una “guida pratica” alle coppie friulane gay e lesbiche che vogliono sposarsi, nonostante le “resistenze del nostro Paese”.

Un racconto fatto di emozioni ed intimità, ma anche di esempi, esperienze e slide per dare strumenti concreti ad altre coppie omosessuali, numerosissime in Friuli Venezia Giulia, per potersi veder riconosciuti i propri diritti, seppur in altri Stati che, per quanto “stranieri”, sembrano avere più a cuore dell’Italia la tutela del loro progetto di vita: Stati Uniti, Argentina, Spagna, Francia, Inghilterra, Portogallo, Belgio, Olanda, Norvegia…

“Nessun innamorato è di serie B – prosegue Deperu – e la dignità di una coppia omosessuale e del suo progetto di vita deve trovare il pieno riconoscimento dello Stato senza se e senza ma. Se l’Italia si ostina a non riconoscere i diritti alle coppie omosessuali, l’amore di gay e lesbiche non si ferma davanti a nulla: ci sposiamo all’estero, portando in Italia un esempio di civiltà di fronte al quale il Parlamento e la società non possono più fingere di non vedere.

La serata, per un’atmosfera ancor più romantica, sarà preceduta da un aperitivo a lume di candela organizzato dalle 18 alle 21 dal Circolo Mis(s)kappa in occasione dell’evento “M’illumino di meno”. Illuminarsi di meno per innamorarsi di più, proprio la sera di San Valentino, un simbolico “silenzio energetico” accendendo luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. L’aperitivo sarà accompagnato da un acustico dj set a cura di Yeronimus Kaplan.

808