Bearzi

San Vito al Tagliamento: “IL maschio inutile” all’Auditorium civico – 5 nov 2017

Il maschio inutile - Banda Osiris 1 (1)San Vito al Tagliamento – Un’analisi esilarante e spietata della condizione maschile contemporanea tra parodie, cantate pop rock e d’operetta, improbabili lezioni di anatomia, testimonianze “scientifiche” e talk show. Questo è Il maschio inutile, spettacolo che aprirà domenica 5 novembre alle 20.45 all’Auditorium Centro Civico di San Vito al Tagliamento la stagione di prosa promossa da ERT e amministrazione comunale. Sul palco i quattro musicisti-attori della Banda Osiris, Telmo Pievani e Federico Taddia.

Quattro uomini decidono per la prima volta di costituire un gruppo di auto-aiuto. Con il contributo di un narratore di storie e di uno scienziato dell’evoluzione attraversano i gironi infernali della mascolinità. È una terapia d’urto, una catarsi. Scoprono così che i loro cromosomi stanno invecchiando, che il corpo maschile è pieno di parti inutili, che per non fare la pipì fuori dal vaso hanno bisogno di una mosca finta dipinta nell’orinatoio e che in natura c’è veramente di tutto: eterosessualità, omosessualità, bisessualità, transessualità. Insomma, un’esplosione di diversità in cui il maschio tradizionale si sente piccolo e periferico.
Ecco allora che emerge la domanda fatidica: perché nonostante tutto i maschi sopravvivono? Nella parte finale del loro viaggio, i quattro maschi anonimi scopriranno il segreto scientifico della loro esistenza…

Il maschio inutile prima della trasposizione teatrale firmata dal quartetto vercellese, è un saggio (Il maschio è inutile, Rizzoli 2014) scritto a quattro mani da Telmo Pievani – filosofo della scienza, evoluzionista, comunicatore e saggista, titolare della prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche – e Federico Taddia, giornalista appassionato di tematiche giovanili e di divulgazione scientifica.

facebook
1.085