Bearzi

Sauris: inaugurata la piscina comunale

piscina3
Taglio del nastro il 6 dicembre per la ‘Casa del benessere’, di proprietà del Comune ed inaugurata a Sauris (proprio accanto alla palestra già presente da anni, nell’area sportiva fra Sauris di Sotto e Sauris di Sopra), di cui fa parte una piscina per una capienza massima di 50 persone, un’area wellness, con saune e bagno turco, oltre che un’area attrezzata per trattamenti estetici (come il bagno nel fieno), ed area massaggi.

L’investimento è stato di 1 milione 580mila euro. Il plesso sarà gestito autonomamente dalla pubblica amministrazione – in autogestione – dal 24 dicembre al 6 gennaio, dopo di che verrà individuato, tramite gara pubblica, un gestore esterno.

La piscina sarà ovviamente aperta a tutti tramite ingressi a tessere: tessera oro per residenti e proprietari di seconde case – che avranno disponibilità di accesso in qualsiasi orario-, mentre, un’altra tipologia di tessera sarà rilasciata ai turisti, o a chiunque vorrà accedere a tutta l’area benessere, vincolati però a fasce orarie precise. L’orario di apertura dell’impianto sarà dalle 10 alle 22. Un autobus navetta collegherà il comune capoluogo e tutte le frazioni, alla piscina.

La ‘Casa del benessere’ viene completamente riscaldata tramite la centrale a biomasse ‘Velt’, sempre di proprietà del Comune e gestita da Lumiei Impianti.

‘Abbiamo raggiunto questo risultato dopo molto tempo ed un iter burocratico lungo e complicato – ha spiegato il sindaco Pietro Gremese – siamo molto soddisfatti per diverse ragioni, in primis da un punto di vista ambientale: infatti, l’intera infrastruttura wellness viene riscaldata con la centralina a biomassa che brucia cippato (potenza elettrica: 179 Kw e potenza termica: 227 Kw) e che è anche dotata di una componente sin-gas (gas sintetico – combustibile segatura e cippato). Viene prodotta energia elettrica, la cui erogazione confluisce nella rete generale (il collegamento alla rete del gestore è avvenuta solo 3 giorni fa). Bruciamo legname di scarto derivato dalle lavorazioni di risulta, dagli schianti nei boschi. L’utilizzo dello scarto del legname è a ciclo completo. Inoltre, mettiamo oggi un importante tassello per un piano turistico che abbiamo chiamato: ‘Sauris, turismo senz’auto’. Desideriamo creare tutte le condizioni per cui, il turista, quando arriva da noi, non debba più prendere l’auto. Ecco il motivo dell’istituzione del servizio navetta da e per la piscina, che collegherà tutte le frazioni’.

Fausto Schneider, presidente di Lumiei Impianti: ‘Abbiamo messo a disposizione il nostro know-how per una gestione della centralina ottimizzata al meglio, per le esigenze del Comune di Sauris. Possiamo oggi utilizzare un piccolo gioiellino di ingegno, di cui andiamo fieri’.

facebook
2.254