PopSockets

Carnia_Inverno_Zoncolan

In Carnia – estremo lembo del Friuli Venezia Giulia incuneato fra Austria e Slovenia- si scia lontano dalla ressa, in un ambiente incontaminato, in totale relax, concedendosi rilassanti tappe in rifugio per gustare gli ottimi piatti della cucina locale. Piste da discesa assolate e sempre ben innevate, per ogni capacità, si alternano a lunghi anelli da fondo (che sono state palestra per campioni olimpionici del calibro dei fratelli Di Centa) e a divertenti percorsi per sci estremo, fuoripista, alpinismo. E ancora: pattinaggio, passeggiate con le racchette da neve, corse notturne in slittino o su slitte trainate da cavalli, escursioni in quad su circuiti fra i boschi. Per il dopo sci, piscina e Wellness alle Terme di Arta.

SCIARE SULLO ZONCOLAN, RILASSARSI ALLE TERME DI ARTA
Il monte Zoncolan, a 1800 m d’altitudine, è noto non solo agli appassionati di ciclismo per essere la salita più impegnativa del Giro d’Italia, ma è anche agli sciatori per le sue splendide piste da discesa ben esposte al sole di ogni genere di difficoltà ( sulle più impegnative si
svolgono gare nazionali e internazionali), da cui si gode un’impareggiabile vista sulla Carnia, sulle montagne austriache e sulle Alpi Giulie. Lo si raggiunge con una comoda strada da Sutrio e in funivia da Ravascletto.
Sullo Zoncolan – la principale area sciistica della Carnia e fra le più belle del Friuli Venezia Giulia- si snodano anche lunghi percorsi per sci da fondo, alpino e fuoripista e si trovano piste per il pattinaggio su ghiaccio e per lo slittino (illuminata di notte), trampolini per il salto, centro fitness e piscina coperta. Nei suoi accoglienti rifugi vengono proposti i più tradizionali piatti della gastronomia carnica, come i cjarsòns ( sorta di agnolotti con ripieno dolce a base di ricotta, di cui ciascuna famiglia, ciascun ristorante vanta una ricetta particolare), la polenta con il frico
(formaggio a scaglie sciolto lentamente in una piccola padella, fino a formare una croccante frittata), il musèt e bruade (cotechino accompagnato da rape inacidite nella vinaccia).
Per il dopo sci, le Terme di Arta con piscina, palestre, Wellness, Beauty Farm ( a una manciata di minuti da Sutrio) offrono una rilassante e tonificante occasione per trascorrere le ore prima della cena. Accanto ai tradizionali reparti per le cure rigeneranti a base di acque e fanghi, ampia scelta di trattamenti estetici, tonificanti e rivitalizzanti, da abbinare al fitness e all’aromaterapia.

CJASPOLADA SOTTO LE STELLE A COMEGLIANS E LAUCO
Per tutto l’inverno rilassanti week end immersi nella natura, con passeggiate anche notturne con le racchette da neve ai piedi, sono proposti dagli alberghi diffusi di Lauco e di Comeglians.

facebook

Lascia un commento

1.074