Bearzi

Science Plus Fiction ’07: vince Les Cronocrimes

E’ LES CRONOCRIMENES, dello spagnolo Nacho Vigalondo, il vincitore del PREMIO ASTEROIDE . Lo ha deciso la Giuria di science+fiction 07, presieduta da Alfredo Castelli, il creatore di Martin Mystère, ospite del festival proprio nell’anno del venticinquennale del suo celebre fumetto. Con lui una Giuria d’eccezione, composta da grandi esperti e studiosi degli universi fantastici: Anaïs Emery, storico del cinema e tra i fondatori del Neuchâtel International Fantastic Film Festival (NIFFF), uno dei festival più importanti della Svizzera; Jean-Francois Ranger, direttore di programmazione della Cinémathèque française e critico  del quotidiano Le Monde; Fritz Herzog, curatore della collezione della Cineteca alla Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS); e  Alla Verlotsky, fondatrice e presidente della Seagull Films, società con sede a New York costituita nel 1999 per fornire una programmazione ed una distribuzione di alta qualità al cinema d’essai, indipendente ed innovativo proveniente dall’ex Unione Sovietica e dalla Russia contemporanea.

 

A detta della Giuria, LOS CRONOCRIMENESha pienamente meritato il Premio Asteroide assegnato al Miglior film lungometraggio “ per la sua capacità di dimostrare che anche con un piccolo budget si possono raccontare delle storie incredibili e straordinarie. Il protagonista della pellicola rivela che per rimanere uomini comuni talvolta bisogna essere simili a dei mostri”.

La Giuria ha parlato di “un grande esordio per un regista alla sua opera prima”.

 

Nella sezione EUROPEAN FANTASTIC SHORT, la selezione di cortometraggi fantastici europei – in collaborazione con l’EFFFF – è stato premiato il cortometraggio ABSENCE del regista Kevin Lecomte.

Il cortometraggio francese ha ricevuto la Nomination per il Miglior cortometraggio fantastico europeo, che gli permetterà di concorrere nel 2007 al Méliès d’Or della Federazione Europea dei festival di cinema fantastico (“EFFFF” – www.melies.org)  – “per l’eccellenza nella realizzazione di una storia commovente e insieme universale”.

 

Menzione speciale al cortometraggio THE REPTILE DAY, proveniente dal Regno Unito, di Tom Hickmore. La Giuria ha deciso di premiare con questa menzione il film inglese “per l’espressione sorprendentemente originale di un film di genere”.

 

 

Si è conclusa così questa ottava edizione di science+fiction (il Festival Internazionale della Fantascienza di Trieste), ma l’iniziativa – realizzata e promossa dal centro ricerche La Cappella Underground – sta già scaldando i motori in vista della sua prossima stagione.

Intanto i primi dati di questa edizione metteno in luce un record di presenze, con un netto aumento del numero di spettatori della kermesse: circa 12.000 presenze nell’arco della manifestazione, e il tutto esaurito negli spettacoli serali.

facebook

Lascia un commento

455