SCIENZA: TORRENTI, LA REGIONE PORTA AVANTI VISIONE DI BUDINICH

Trieste, 26 ago – “L’impegno della Regione è di portare avanti
la visione che aveva il professor Budinich: quella di una
connessione diretta fra il sistema scientifico di Trieste e la
città”.

Con queste parole l’assessore regionale alla Cultura del Friuli
Venezia Giulia Gianni Torrenti è intervenuto alla cerimonia che
si è tenuta oggi nella sala consiliare del Comune di Trieste in
occasione del 100° anniversario della nascita del professor Paolo
Budinich, storico fondatore della Scuola internazionale superiore
di studi avanzati (Sissa) e protagonista del sistema scientifico
triestino, scomparso nel 2013 all’età di 97 anni.

Torrenti, proprio nell’ottica di ripercorrere e rilanciare l’idea
di Budinich, ha sottolineato il ruolo della Fondazione
Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle
Scienze (FIT), presieduta da Stefano Fantoni.

“La Fondazione – ha detto l’assessore Torrenti – può essere lo
strumento più idoneo per riportare quel rapporto fra la scienza e
Trieste, senza filtri retorici o meramente legati alla
divulgazione”.

“Bisogna approfittare – ha spiegato Torrenti – di questa
qualificata e importante presenza degli enti di ricerca voluta e
creata dal professor Budinich, sostenendo l’Università ad essere
uno dei motori di sviluppo del territorio”.

Oltre all’assessore Torrenti, hanno partecipato alla cerimonia
anche il sindaco di Trieste Roberto Dipiazza e il professor Erio
Tosatti della Sissa.
ARC/GG/ppd

Powered by WPeMatico

253