Scongiurata la zona rossa in FVG

Dagli ultimi dati risulta che la curva” dei contagi in Friuli Venezia Giulia “cala, questo scongiurerà la zona rossa”.

Ad affermarlo è il prefetto di Trieste e commissario del Governo in Fvg, Annunziato Vardè.

  “Il mio auspicio – osserva – è che la curva dei contagi vada ancora di più verso il basso. Il picco dei contagi è già stato raggiunto. Speriamo che lo stato di emergenza, che finisce a fine marzo, non venga prorogato e ci avviamo verso la normalità”. 
    Oggi in Friuli Venezia Giulia, secondo il report diffuso dalla Regione, su 23.078 test e tamponi sono stati rilevati 2.444 contagi, pari al 10,59%. Un indice di positività in linea con quello di ieri (10,54%). Nel dettaglio, su 7.200 tamponi molecolari sono stati registrati 749 nuovi casi (10,40%); su 15.878 test rapidi antigenici 1.695 (10,68%). Le persone ricoverate in terapia intensiva sono 38 (+1) mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti scendono a 484 (-11); le vittime sono 13, tra i 63 e i 93 anni. 
    Dalla scheda sugli indicatori decisionali, che accompagna il monitoraggio Iss-ministero della Salute settimanale sull’andamento dell’epidemia di Covid in Italia, emerge che la maggiore occupazione di posti letto per pazienti Covid questa settimana si rileva in Friuli Venezia Giulia (38,8%). La regione è invece terza, dopo Marche e Provincia di Trento, per occupazione delle terapie intensive (21,1%). L’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti corrisponde a 1.963,5; è il terzo valore più alto in Italia dopo Provincia di Bolzano e Marche. 
    Per quanto riguarda l’andamento della diffusione del virus tra la popolazione, oggi la fascia più colpita è quella da 40-49 anni (18,74%), seguita da 50-59 (15,30%) e 30-39 (13,01%). La fascia 20-29 si attesta al 9,21%, la 14-19 all’8,35%, la 11-13 al 4,87% e la 6-10 all’9,66%. 
    Dall’inizio della pandemia in Fvg sono risultate positive complessivamente 280.734 persone, le vittime sono state 4.547. A oggi i totalmente guariti sono 216.739, i clinicamente guariti 535, mentre le persone in isolamento 58.391

909