eye contact
Il loro nome è “The Liberators International” (“i liberatori internazionali”) e l’intento di questo gruppo è proprio quello di far uscire le persone dai loro gusci e spazzare via la loro diffidenza verso gli altri.
Peter Sharp, artista e ideatore di questo esperimento sociale scrive su Facebook: “Dov’è andato a finire il contatto visivo nelle nostre città? In questo esperimento abbiamo scoperto cosa succede quanto intenzionalmente fissiamo uno sconosciuto. Non avevamo idea di quanto velocemente le emozioni potessero crescere. Vogliamo ispirare l’umanità a condividere atti di libertà, amore e gentilezza con gli altri”, è stata fondata da Peter Sharp, un artista della cosiddetta “arte sociale”. The World’s Biggest Eye Contact Experiment, Le connessioni reali non hanno bisogno del WIFI

L’idea è semplice:
– Ognuno di noi porterà un paio di cuscini e un tappeto/telo, o una sedia ripiegabile per sedersi, e altrettanto materiale da porre di fronte a se per accogliere i passanti. Per chi preferirà invece stare in piedi si potranno portare degli hula hoops, o semplicemente disegnare in terra 2 cerchi vicini.

– Passeremo un giorno insieme e concluso l’evento manderemo il video ai Liberators a Perth, Australia, dove lo monteranno e condivideranno, insieme ai video provenienti dal resto del mondo!

L’evento si svolgerà giovedì 15 ottobre dalle 15 alle 18 in Piazza san Giacomo

The World's Biggest Eye Contact Experiment 2015 (Official Trai…

The Official Trailer with more info here; www.eyecontactexperiment.comHosted by The Liberators International in over 140 cities by more than 100,000 people.Full list of participating cities here –> goo.gl/1vu4IkWorld facebook event here –> goo.gl/rHtSBg#share1minute #earthMusic Credit: Golden by Szymon

Posted by The Liberators International on Lunedì 12 ottobre 2015

eyecontact1

eyecontact2

eyecontact3

eyecontact4

765