Sedici nuovi comunicatori in friulano certificati dall’Università di Udine

i-partecipanti-al-corso-comunicare-in-lingua-friulana-con-il-rettore-cristiana-compagno.jpgL’Università di Udine certifica 16 nuovi comunicatori in lingua friulana. Sono giornalisti, pubblicisti, addetti alla comunicazione, dipendenti pubblici, sportellisti in lingua friulana, assegnisti di ricerca, liberi professionisti e una studentessa dell’ateneo proveniente dalla Repubblica Ceca che hanno frequentato la seconda edizione del corso “Comunicare in lingua friulana”. Gli attestati di partecipazione sono stati consegnati ai corsisti oggi a Palazzo Florio dal rettore Cristiana Compagno e dalla direttrice del Centro interdipartimentale di ricerca sulla lingua e la cultura del Friuli (Cirf) dell’ateneo, Piera Rizzolatti.

I 16 che hanno ricevuto l’attestato di frequenza sono: Federica Angeli, Marzia Comino, Roberto Danelon, Priscilla De Agostini, Giannina Degano, Jana Dubajovà, Concetta La Rosa Cassaniti, Gianni Lauzana, Magda Minotti, Antonella Ottogalli, Alessio Potocco, Elisabetta Pozzetto, Marco Seravalli, Franco Trovant, Elena Zanussi e Anna Zossi.

«L’Università di Udine – ha sottolineato Compagno – ha realizzato un modello di formazione e divulgazione della lingua friulana che ora anche altri atenei stanno prendendo ad esempio con le diverse lingue minoritarie».

Il corso è stato organizzato dal Cirf in collaborazione con l’Ufficio formazione dell’ateneo. La partecipazione era gratuita grazie ai finanziamenti della legge 482/99 sulla tutela delle minoranze linguistiche. L’attività didattica e di laboratorio, svolta dai docenti Anna Bogaro, Giusuppe Mariuz e Mario Martinis coordinati da Alessandra Montico, ha riguardato la comunicazione nelle lingue minoritarie, il funzionamento dei sistemi radiotelevisivi e la produzione cinematografica in lingua friulana.

Lascia un commento

761