Sergio Mattarella a Trieste per l’inaugurazione dell’anno accademico

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato a Trieste. Primo impegno al Palazzo del Governo, dove si è svolta la cerimonia di firma dell’intesa per il trasferimento del Narodni Dom dall’Università degli Studi di Trieste alla Fondazione Narodni Dom. Nel corso della cerimonia è stato sottoscritto dal Magnifico Rettore dell’Università di Trieste, Roberto Di Lenarda, e dal Presidente della Fondazione Narodni Dom, Rado Race, il contratto di trasferimento, a titolo gratuito, del Palazzo progettato dall’architetto Max Fabiani dall’Università alla Fondazione Narodni Dom. L’evento ha concluso un percorso iniziato il 13 luglio 2020, in occasione della visita a Trieste dei Presidente Mattarella e del Presidente della Repubblica di Slovenia Borut Pahor, con la sottoscrizione del “Protocollo d’intesa sulla restituzione alla minoranza linguistica slovena dell’edificio di via Filzi 14 a Trieste già Narodni Dom”.

Al termine, il Capo dello Stato si è recato all’Università dove ha preso parte alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2021/2022, nel 98° anniversario dalla fondazione.

Dopo i saluti del sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, del Presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, il Rettore Di Lenarda ha svolto la relazione. Sono quindi intervenuti i rappresentanti degli studenti e del personale amministrativo.

La prolusione dal titolo “Il lato umano dei dati per la cura delle persone: conoscere, capire, dialogare” è stata affidata alla prof.ssa Sara Renata Francesca Marceglia, Professore associato del Dipartimento di Ingegneria e Architettura.

La cerimonia si è conclusa con l’intervento del Presidente Mattarella.

Successivamente, il Capo dello Stato ha visitato l’azienda pubblica di servizi alla persona “Itis” di Via Pascoli, centro di servizi dedicato agli anziani, dove ha incontrato alcuni ospiti della struttura e gli operatori.

422