Bearzi

Serie A: Udinese, una sconfitta a cui reagire

stadio friuli

Ma quanto è spettacolare, quest’anno, la Serie A? Durante queste prime 5 giornate di campionato, abbiamo avuto l’occasione di assistere ad una pioggia di gol. Certo, se da un lato ne godono gli occhi, dall’altro ci si chiede quale sia la competitività delle ultime della classe. Fra cui l’Udinese, una squadra che necessita di riprendersi: purtroppo, la brutta sconfitta contro il Torino di Belotti richiede una risposta immediata. Ciò comunque non toglie quanto ricche siano le emozioni di questo campionato: le partite di oggi, visibili su Mediaset Premium, sono la prova di un’Italia tornata calcisticamente a primeggiare. Vediamo adesso di analizzare quanto successo in questo turno di Serie A.

Udinese Torino 2-3: proseguono le difficoltà

I friulani sono in difficoltà, e questa è una verità sotto gli occhi di tutti: sono solo 3 i punti collezionati in 5 partite, frutto dell’unica vittoria – di misura – contro il Genoa. La partita con il Torino l’ha confermato: svarioni difensivi e sfortuna hanno piegato gli uomini di Delneri senza colpo ferire. Il trend preoccupa: quattro sconfitte sono parecchie, ed i gol subiti cominciano a diventare troppi. Ma la squadra, come da tradizioni, sa masticare calcio: le ripartenze sono l’arma dell’Udinese, ma la scarsa tenuta difensiva vanifica tutto. Ed il campionato, almeno a breve termine, non sembra proporre occasioni di riscatto: sabato 23 settembre c’è la Roma all’Olimpico. Una Roma specializzata nelle goleade, fra l’altro. Superati i giallorossi, però, il calendario non si dimostra morbido: dopo la Sampdoria, infatti, arriverà la Fiorentina e subito dopo la Juventus. Per contrastare avversarie di questo calibro, l’Udinese deve reagire e ritrovare il bandolo della matassa.

5 giornata Serie A: il punto della situazione

La 5 giornata di Serie A ha messo in mostra alcuni risultati clamorosi ai piani alti della classifica. La mente vola innanzitutto alla remuntada del Napoli in casa della Lazio: sotto di 1-0, gli uomini di Sarri hanno ribaltato in 5 minuti la gara segnando 3 gol (impreziositi poi dal rigore di Jorginho). Altrettanto clamoroso il pareggio dell’Inter in casa del Bologna per 1-1, anche se per motivi diversi: i nerazzurri sono stati sovrastati per 80 minuti abbondanti dai rossoblù. Merito di un Verdi che ha regalato perle e sgroppate. Solo il fantozziano errore di Mbaye ha rimediato alla pochezza interista. Per quanto concerne gli altri risultati, tutto nella norma: il Milan ha sbrigato la pratica SPAL con due rigori (uno per tempo), mentre la Juve ha vinto di misura contro la Fiorentina (gol di Mandzukic). Bene anche la Roma (4-0 al Benevento). Un’altra grande sorpresa è l’Atalanta, che ha domato il Crotone con una divertentissima cinquina. Juve e Napoli staccano il gruppo a punteggio pieno, mentre le due milanesi si piazzano al 3 e al 4 posto.

facebook
1.131