FEFF22

Serracchiani: “nave-ospedale a Trieste è shock”

Politica ha responsabilità di scelte
“L’annuncio di una nave-ospedale attaccata nel porto di Trieste è un vero shock per chi crede nell’eccellenza della sanità Fvg. In due mesi non era possibile già allestire una o più strutture per gli anziani triestini da togliere dalle case di riposo a rischio? Se ora la Regione deve ricorrere a questi mezzi di estrema emergenza, è perché erano sbagliate le misure di contenimento del virus nelle case di riposo nel capoluogo regionale e non solo. Ma si persevera. In ansia da primi della classe, i vertici della Regione hanno sottovalutato la fragilità delle case di riposo nel tessuto urbano, nonostante chi richiamava per tempo la loro attenzione. Hanno perso settimane preziose e messo mano al problema quando il bubbone era ormai esploso. Anche ora, nemmeno si prendono in considerazione altre soluzioni possibili, discusse con il territorio: Fedriga e Riccardi tirano diritto e faranno arrivare il lazzaretto galleggiante. Lo ha detto Fedriga che la politica deve prendersi la responsabilità delle scelte, quindi non si nascondano dietro ai tecnici, perché sara il monumento a una sconfitta storica. Pagata da vite umane”. Così la deputata del Pd Debora Serracchiani, dopo la conferma che la giunta Fedriga ha deciso di noleggiare una nave da adibire a struttura in cui ospitare i circa 150 anziani contagiati delle case di riposo di Trieste.

1.146