PopSockets

Sesso in macchina: a Napoli parcheggio per le coppiette

love.parking
L’idea è venuta a Patrizio Gragnano, consigliere comunale nella piccola municipalità di Barra, periferia est di Napoli: destinare un parcheggio a luogo di incontri intimi per le coppie.

Una proposta che nasce da una constatazione: gli italiani fanno sesso in macchina, meglio che lo facciano in luoghi custoditi e sicuri piuttosto che in zone isolate, scarsamente illuminate, dove corrono il rischio di qualche brutta avventura.

Il love parking di Napoli sarebbe una sorta di “motel a cielo aperto”: una serie di box divisi da barriere, a cui si accede dopo aver pagato un ticket di ingresso. Si prende il numerino e via.

Il progetto, se messo in atto, non sarebbe una novità assoluta. A Milano diverso tempo fa è stato aperto un parcheggio simile lungo la Paullese, ribattezzato dai frequentatori “Luna parking”: cinque euro il costo all’ingresso, con possibilità di uno sconto ai sottoscrittori di un abbonamento mensile.

Il sesso in auto è una cosa seria. La compagnia di assicurazione Direct Line ha effettuato una ricerca a campione, da cui è emerso che all’80% degli italiani piace fare sesso in auto: soprattutto agli uomini, favorevoli nel 93% dei casi, contro “solo” il 67% delle donne.

In ogni caso, meglio stare attenti se si cerca un po’ di intimità sui sedili della propria auto. Di recente, la Corte di Cassazione ha emesso una severa sentenza nei confronti di una coppia di Arezzo, scoperta dai carabinieri a consumare un rapporto completo nel parcheggio di una discoteca: tre anni di reclusione, dopo che il processo in primo grado li aveva condannati soltanto a un anno.

Insomma, per il codice penale fare sesso in auto è ritenuto oltraggio al pudore. Vista da questa prospettiva, la proposta dei love parking a Napoli corre davvero su un filo. E c’è già chi la giudica illegale.

facebook

Lascia un commento

3.433