piovani2Pianista, compositore e direttore d’orchestra, ha collaborato con molti registi italiani e stranieri e con la colonna sonora di La vita è bella di Roberto Benigni ha vinto il premio Oscar, Nicola Piovani si esibisce il 1 agosto a Sesto al Reghena
Rispetto ai concerti di ampio organico orchestrale, il “Concerto in quintetto” è anche una riflessione più intima e flessibile, un concerto che molto punta sulla cantabilità dei singoli strumenti, il sassofono, il violoncello, la fisarmonica ma anche sulla duttilità ritmica di un organico agile, che permette all’invenzione solistica di rivelare lati nascosti fra le pieghe di partiture destinate all’origine a un repertorio corale, collettivo.

Il “Concerto in quintetto” propone brani scritti per il cinema, per il teatro, per concerto, nonché brani tratti dall’album con Fabrizio De Andrè “Non al denaro, non all’amore, né al cielo” appositamente rivisitati, riarrangiati da Nicola Piovani in versione da piccolo gruppo di solisti, fra i quali spicca innanzitutto il ruolo del pianoforte, suonato dall’autore.

NICOLA PIOVANI
in quintetto
01 AGOSTO – ore 21.00
Ingresso €. 18,00 + d.p.

Presentato il festival Sexto ‘Nplugged: la rassegna acustica che si svolge nella piazza medievale di Sesto al Reghena (PN), teatro di tutti gli eventi. Si comincia giovedì 16 luglio con la band americana dei Calexico(solo due date in Italia: Milano e Sesto al Reghena) che proporrà una miscela di rock e mariachi, folk e country, umori gypsy e musica da camera, improvvisazioni jazz e paesaggi sonori alla spaghetti western. Sabato 25 luglio sarà la volta dei Musica Nuda: Petra Magoni e Ferruccio Spinetti. Un po’ jazz, un po’ canzone d’autore, rock, punk, classica. Il connubio originalissimo di contrabbasso acustico e voce permea ogni composizione della quale i due si appropriano, per restituirle vita nuova. Il sabato successivo, primo agosto, il palco ai piedi della basilica di Santa Maria sarà occupato dal pianoforte di Nicola Piovani. Una riflessione intima e flessibile, basata sulla cantabilità d’un organico agile (cinque strumentisti), per rivelare lati nascosti fra le pieghe di partiture destinate all’origine a un repertorio corale. Venerdì 7 agosto i Motel Connection portano a Sesto un concerto in esclusiva nazionale assieme ai Gnu Quartet e agli interventi di Samuel dei Subsonica. Sabato 8 agosto, per la prima volta in Italia Patrick Wolf (tre album all’attivo per l’ex enfant prodige). Con lui, nella stessa serata, anche i Cranes: inglesi vicini al gothic rock, noti soprattutto per il tono vocale delicato, estremamente simile a quello di una bambina, della cantante Alison Shaw. Chitarre acustiche, pianoforte e violoncello daranno vita alla convincente miscela di dolci melodie e scintillante elettronica. Incluso all’ultimo momento, domenica 9 agosto, il gran finale con il debutto regionale di Giovanni Baglioni, virtuoso della chitarra acustica solista contemporanea: una musica pittorica, un sapiente susssurro nel caos sonoro imperante.

GIOVEDI’ 16 LUGLIO 2009 – ORE 21.00
CALEXICO

Ingresso: € 20 + diritti di prevendita
I “Calexico” sono un gruppo formatosi a Tucson in Arizona nel 1996, sono un collettivo di musicisti che orbita attorno alle figure di Joey Burns (basso, chitarra e voce) e John Convertino (batteria). La musica dei Calexico è una sorta di road movie, che si consuma tra la sabbia infuocata dell’Arizona e le suggestioni delle fieste messicane. Melodie epiche e struggenti sono eseguite in tono caliente da un ensemble da camera sui generis, il tutto condito da archi, ottoni, marimba, vibrafoni e chitarre spagnole.
I Calexico proporranno una miscela trasognata di rock e mariachi, folk e country, umori gypsy e musica da camera, improvvisazioni jazz e paesaggi sonori alla Ennio Morricone.

SABATO 25 LUGLIO 2009 – ORE 21.00
PETRA MAGONI & FERRUCCIO SPINETTI (Musica Nuda)

Ingresso: € 10 + diritti di prevendita
Duo geniale nato dall’incontro del tutto casuale tra Petra Magoni e Ferruccio Spinetti.
Una voce che si fa interprete di emozioni, un contrabbasso che si fa orchestra. Un po’ jazz, un po’ canzone d’autore, un po’ rock, punk, classica. Quando la musica è nuda non ci sono più confini, e il suono originalissimo di Petra e Ferruccio permea ogni composizione di cui i due si appropriano per restituirle vita nuova, dimostrando una ecletticità davvero sorprendente.
Il concerto avrà un’insolita contaminazione con Loris Vescovo in Trio con Simone Serafini e Leo Virgili che aprirà la serata ed interverrà poi in un set di due brani inediti interpretati assieme a Petra & Ferruccio. Un set che si svolgerà solo ed unicamente per Sexto ‘Nplugged.

SABATO 01 AGOSTO 2009 – ORE 21.00
NICOLA PIOVANI in quintetto
Ingresso: € 18 + diritti di prevendita

Pianista, compositore e direttore d’orchestra, ha collaborato con molti registi italiani e stranieri e con la colonna sonora di La vita è bella di Roberto Benigni ha vinto il premio Oscar.
Rispetto ai concerti di ampio organico orchestrale, il “Concerto in quintetto” è anche una riflessione più intima e flessibile, un concerto che molto punta sulla cantabilità dei singoli strumenti, il sassofono, il violoncello, la fisarmonica ma anche sulla duttilità ritmica di un organico agile, che permette all’invenzione solistica di rivelare lati nascosti fra le pieghe di partiture destinate all’origine a un repertorio corale, collettivo.
Il “Concerto in quintetto” propone brani scritti per il cinema, per il teatro, per concerto, nonché brani tratti dall’album con Fabrizio De Andrè “Non al denaro, non all’amore, né al cielo” appositamente rivisitati, riarrangiati da Nicola Piovani in versione da piccolo gruppo di solisti, fra i quali spicca innanzitutto il ruolo del pianoforte, suonato dall’autore.

VENERDI’ 07 AGOSTO – 0RE 21.00
MOTEL CONNECTION & GnuQuartet
Ingresso: € 15 + diritti di prevendita

Nati all’inizio del nuovo millennio, i Motel Connection hanno influenzato la scena dance italiana. Comincia tutto come un progetto part-time di Pisti, house dj, Samuel, dotato cantante di una delle più famose band Italiane, i Subsonica, e Pierfunk.
La formula dei Motel Connection si concentra sull’essenza del rhythm & Sound. Potete dire che è house music. Potete dire che è qualcosa che ha a che fare con la club culture. Ma forse sono ancora di più.
Il concerto esclusivamente acustico vede la partecipazione del GnuQuartet un quartetto dal sound personale ed eclettico, che ha all’attivo molte collaborazioni con artisti italiani e stranieri e due cd propri.
L’idea, per questo concerto in esclusiva nazionale, è quella di riarrangiare il repertorio su basi scritte dal quartetto d’archi (Gnu Quartet); su tale lavoro si inseriscono gli interventi di Samuel (che farà anche dei pezzi da solo voce+chit.acustica), di Pierfunk e DJPisti le cui basi elettroniche tenderanno a contrapporsi e contemporaneamente esaltare le melodie acustiche degli archi.
LINE UP
Motel Connection
Samuel (SUBSONICA) – voce
Dj Pisti
Pierfunk – Basso
GnuQuartet
Francesca Rapetti – flauto
Roberto Izzo – violino
Raffaele Rebaudengo – viola
Stefano Cabrera – violoncello e arrangiamenti

SABATO 08 AGOSTO 2009 – ORE 21.00
PATRICK WOLF piano solo + CRANES unplugged
Ingresso: € 10 + diritti di prevendita

PATRICK WOLF : venticinque anni e tre album all’attivo, prototipo dell’enfant prodige delle tensioni pop di prossima generazione, Patrick Wolf ha aggiornato la figura del songwriter neoromantico. Con una scrittura smaccatamente classica, nella quale a pesare è la recitazione turbata, ma soprattutto la canzone intesa come focus del processo creativo, nel solco di maestri come Scott Walker, David Bowie e Marc Almond.
Patrick Wolf, un pianoforte e la splendida cornice di Piazza Castello. Per la prima volta in Italia quello che è probabilmente uno dei “solo artist” più importanti in questo decennio.
CRANES: gruppo musicale inglese, spesso descritto come appartenente al genere gothic rock o Dream Pop. Formatisi a Portsmouth verso la metà degli anni ’80, sono noti soprattutto per il tono vocale delicato, ma impostato su un registro estrememente alto e simile a quello di una bambina, della cantante Alison Shaw. Nel 2008 con l’omonimo “Cranes” Alison Shaw e compagni offrono undici nuove canzoni suonate con perizia certosina, condite da sapienza melodica e arricchite da una passione interpretativa vivida e commovente.
“Chitarre acustiche, pianoforte e violoncello danno vita alla convincente miscela delle dolci melodie, creando atmosfere di un altro mondo e scintillante elettronica. Amabilmente tristi, questi suoni entrano in testa per non andarsene più…” – Alison Shaw

Novità: per la prima volta in Friuli
DOMENICA 09 AGOSTO 2009 – ORE 21.00
GIOVANNI BAGLIONI – Anima Meccanica Unplugged
Ingresso: € 10 + diritti di prevendita

GIOVANNI BAGLIONI: uno dei nomi più interessanti ed originali nel panorama della chitarra acustica solista contemporanea, una vena compositiva solida e straordinaria, personale e inconfondibile. Figlio del noto cantautore Claudio, è dotato di una forza evocativa mai messa in ombra dal suo pur consumato virtuosismo, il quale spazia dal sapiente utilizzo del “tapping” all’impiego delle accordature alternative, dagli armonici artificiali all’uso della mano sinistra “over the neck”.
Una prima regionale carica di emozioni, nella splendida cornice scenografica dell’abbazia medievale. Un’atmosfera particolare che non può che rendere unico e travolgente il suo concerto.
Il suo primo album “Anima meccanica” (Sony Music) ha una musica pittorica, con il pregio di non indugiare in nessun stile particolare, con un’originalità a volte travolgente.
Un sapiente sussurro nel caos sonoro imperante.

Info:
Ufficio Turistico – telefono 0434 699701
Pro Sesto – telefono 0434 699134
mail: [email protected]
web: www.prosesto.org
Prevendite:
Ufficio turistico – telefono 0434 699701
Ticketone – www.ticketone.it
Boxoffice – www.boxofficeitalia.com

Lascia un commento

1.061