Sexto ‘Nplugged: Teho Teardo 8 agosto 2020

Dal 7 al 9 agosto a Sesto Al Reghena (PN) va in scena la quindicesima edizione della rassegna musicale Sexto ‘Nplugged. Dopo il primo annuncio (Low Roar), gli organizzatori svelano il secondo headliner internazionale: Teho Teardo si esibirà in concerto l’8 agosto. Gli organizzatori: “Apriremo una call per reclutare 40 chitarristi che suoneranno assieme a Teardo”. Festival in totale sicurezza: controlli all’ingresso, rilevamento della temperatura corporea, distanziamento e posti solo a sedere

Il Covid non ferma la musica nel borgo più suggestivo e sperimentale d’Italia. A Sesto al Reghena, in provincia in Pordenone, è in arrivo una tre giorni di musica ed emozioni con artisti di calibro internazionale. Per questa quindicesima edizione, Sexto ‘Nplugged dal 7 al 9 di agosto porterà la magia dei live in Piazza Castello, in una nuova veste ricucita dopo l’emergenza, tenendo come capisaldi la ricercatezza stilistica e la qualità, fattori che da sempre contraddistinguono lo storico festival friulano.

Gli organizzatori hanno già annunciato che ad aprire Sexto ‘Nplugged sarà Low Roar il 7 agosto, e ora, a distanza di pochi giorni, svelano anche il secondo headliner: Teho Teardo sabato 8 agosto, uno dei più originali ed eclettici artisti nel panorama musicale europeo.  Nato a Pordenone, Teardo è compositore, musicista e sound designer, due suoi brani fanno parte delle colonne sonore delle serie televisive firmate Netflix, Dark e Curon.

Dopo aver pubblicato a marzo 2020 l’album Ellipses dans l’harmonie, interamente ispirato alla musica contenuta nelle pagine dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, è attualmente impegnato al fianco di Enda Walsh nella scrittura delle musiche per Medicine, il nuovo spettacolo del drammaturgo irlandese (già noto per aver scritto “Lazarus” con David Bowie ma anche il film “Hunger” di Steve Mc Queen) e sta scrivendo le musiche per un film della regista Ildikó Enyedi, Orso d’Oro Berlino 2017. Nella sua lunga carriera ha lavorato anche assieme a molti artisti internazionali, tra questi Blixa Bargeld, Alexander B?l?nescu, James George Thirlwell e Motus.

Per lo spettacolo in Piazza Castello Teardo presenta “Le Retour à la raison. Musique pour trois film de Man Ray”, musiche originali appositamente composte per i film di Man Ray Le retour à la raisonL’étoile de mer e Emak Bakia.

Nato come spettacolo dal vivo, commissionato a Teardo da Villa Manin in occasione della mostra “Intorno a Man Ray” (dicembre 2014), il progetto ha poi avuto uno sviluppo discografico uscendo su Specula Records nel settembre 2015. Dal vivo Teardo (chitarre ed elettronica) è accompagnato da Ambra Chiara Michelangeli alla viola e Elena De Stabile al violino, mentre sullo schermo scorrono le immagini dei suggestivi film d’arte creati dal pittore, fotografo e regista statunitense, esponente del Dadaismo, morto nel 1976 a Parigi.

E per questa speciale sua performance gli organizzatori di Sexto lanciano una call tramite i canali social ufficiali del festival dedicata ai chitarristi. Per l’ultimo brano in scaletta, intitolato “L’étoile de mer (Marcia funebre del 1900)”, con Laura Bisceglia al violoncello, verranno arruolati circa 40 tra chitarristi e bassisti per suonare insieme all’artista. Uno spettacolo unico nel suo genere.

Il confronto a distanza tra Teardo e Man Ray si è trasformato anche in una “lettera aperta” che il compositore italiano ha voluto indirizzare all’artista statunitense: “Caro Man Ray – scrive Teho – la colonna sonora non combacia con l’idea di cinema dell’Uomo Raggio. Meglio un altro tipo di avvicinamento ai tuoi film, cercando appuntamenti di natura emotiva, fino quasi ad allinearsi con quel mondo, ma senza commentarlo, senza imitarlo, evitando di ribadire quanto già detto nella pellicola. In fondo è quanto ho perseguito in questi anni nel mio rapporto con il cinema”.

“La musica live tornerà ad emozionare il nostro pubblico – affermano gli organizzatori – e lo farà in tutta sicurezza”. Infatti, come da normativa, ci saranno rilevamenti di temperatura corporea all’ingresso, il pubblico dovrà essere munito di mascherina per accedere all’area del festival e si accomoderà su sedie sanificate che saranno distanziate.

LA SCHEDA – TEHO TEARDO

Esploratore sonoro curioso e sempre attento agli stimoli che vengono da altre forme artistiche, Teardo si dedica all’attività concertistica e discografica pubblicando diversi album che indagano il rapporto tra musica elettronica e strumenti tradizionali. Attualmente, è nuovamente impegnato al fianco di Enda Walsh nella scrittura delle musiche per Medicine, il nuovo spettacolo del drammaturgo irlandese (già noto per aver scritto “Lazarus” con David Bowie ma anche il film “Hunger” di Steve Mc Queen) e sta scrivendo le musiche per un film della regista Ildikó Enyedi, Orso d’Oro Berlino 2017. Ha collaborato con il nostro Vinicio Capossela nella scrittura e negli arrangiamenti di alcuni brani dell’album “Ballate per uomini e bestie” pubblicato nel 2019. A marzo di quest’anno ha pubblicato l’album Ellipses dans l’harmonie, interamente ispirato alla musica contenuta nelle pagine dell’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert, la cui copia originale è custodita nell’archivio della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, che ha prodotto e commissionato l’album.

Ha composto inoltre le colonne sonore di Denti di Gabriele Salvatores, Lavorare con lentezza di Guido Chiesa, L’Amico di famiglia e Il Divo di Paolo Sorrentino, La ragazza del lago e Il Gioiellino di Andrea Molaioli, Una Vita Tranquilla di Claudio Cupellini, Il Passato è una terra stranieraDiaz La Nave Dolce di Daniele Vicari, Quo Vadis Baby (serie tv), Gorbaciof di Stefano Incerti, Triangle di Costanza Quatriglio e La verità sta in cielo di Roberto Faenza. Nel corso della sua carriera ha vinto un David di Donatello, il Nastro d’Argento, il Ciak d’Oro e il Premio Ennio Morricone.

Con la compagnia teatrale Socìetas Raffaello Sanzio realizza lo spettacolo “Ingiuria” in cui partecipano anche il violinista Alexander Balanescu e Blixa Bargeld, leader degli Einsturzende Neubauten. Con l’attore Elio Germano porta in scena lo spettacolo “Viaggio al termine della notte”, – tratto dal capolavoro di Céline – che riscuote un grosso successo di pubblico e critica. Compone le musiche per le mostre di Man Ray e Joan Mirò a Villa Manin, entrambe pubblicate su CD e LP.

Con Blixa Bargeld realizza gli album Still SmilingNerissimoe gli EP Spring! e Fall. Collabora con Erik Friedlander, con cui registra Giorni rubati, album ispirato alla poesia di Pasolini. A settembre 2012, collabora con il fotografo francese Charles Fréger per allestire un progetto live poi pubblicato col nome Music for Wilder Mann. Nel 2014, scrive le colonne sonore per tre film di Man Ray, che saranno poi pubblicate nell’album Le retour à la raison, e compone le musiche per lo spettacolo teatrale The Matchbox di Joan Sheehy. Pubblica gli album Ballyturk (premio Irish Times Theatre Award)ArlingtonGrief is the thing with feathers, le cui musiche saranno poi utilizzate nelle omonime pièce teatrale dello sceneggiatore e regista Enda Walsh andate in scena a Galway, New York e Londra. Ad aprile 2017 Teardo è stato scelto per Carte Blanche” il format organizzato da Palazzo Grassi che ogni anno celebra a Venezia un grande artista contemporaneo: in questa occasione ha riproposto una nuova versione dello spettacolo “Phantasmagorica” (con la straordinaria partecipazione del regista Abel Ferrara) e ha ideato l’installazione sonora site-specific “Sea Change”.

EDIZIONE SEXTO ‘NPLUGGED 2020

GLI ARTISTI IN ORDINE DI ESIBIZIONE

7 agosto: LOW ROAR

Prezzo del biglietto: 20 € + d.p. in vendita sul circuito Ticketmaster. Prevendite attive da lunedì 29 giugno, non sono acquistabili in sede.

I biglietti precedentemente acquistati rimangono validi per la nuova data.

8 agosto: TEHO TEARDO

Prezzo del biglietto: 18 € + d.p. in vendita sul circuito Ticketmaster. Prevendite attive da lunedì 29 giugno, non sono acquistabili in sede.

* MODALITA’ RIMBORSO TICKET TOM WALKER *

Il rimborso dei biglietti acquistati presso i punti vendita o online (www.ticketone.itwww.ticketmaster.it) è da richiedere entro e non oltre il 30 giugno 2020. Il rimborso, esclusivamente per il concerto di Tom Walker, riguarderà il prezzo del biglietto comprensivo dei diritti di prevendita. Come da condizioni di vendita, non sarà rimborsato alcun costo e/o spesa accessoria o personale. Per ottenere il rimborso è necessario essere in possesso del titolo di accesso integro. Senza il titolo di accesso non sarà possibile ottenere alcun rimborso. Non verranno accettate richieste di rimborso per acquisti effettuati al di fuori dai canali ufficiali di vendita.

SEXTO ‘NPLUGGED: Sexto ‘Nplugged è la rassegna musicale che si svolge in estate a Sesto al Reghena, nel Pordenonese, in uno dei borghi più belli d’Italia. Fondata nel 2006 dall’Associazione Culturale Sexto, si è affermata negli anni per lo spessore delle proposte artistiche e per la volontà degli organizzatori di percorrere strade alternative che entrano in simbiosi col luogo dove si svolge la manifestazione, un suggestivo complesso abbaziale dell’VIII secolo. Numerosi gli artisti nazionali e internazionali che hanno calcato il palco di Sexto ‘Nplugged tra i quali Air, Antony and the Johnsons, St. Vincent, The War on Drugs, Belle And Sebastian, Einstürzende Neubauten, Goldfrapp, Apparat, Interpol, Rhye, Billy Corgan e Michael Kiwanuka, e decine di migliaia le persone che hanno avuto modo di conoscere il festival, fulcro di attrazione turistica del territorio.

Sexto ‘Nplugged è sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dalla Fondazione Friuli ed i concerti sono inseriti nella promozione “Dormi da noi – Biglietto Free” realizzata dal Consorzio Pordenone Turismo che permette di ricevere il biglietto omaggio a chi soggiorna in una struttura convenzionata della provincia di Pordenone (per informazioni [email protected] – tel. 0434 549427).

FOTO: claudia pajewski

753