* * OFFERTE BLACK FRIDAY * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Giunto alla sua ottava edizione Sexto’Nplugged si preannuncia come uno degli appuntamenti estivi da non perdere.
Situato nella suggestiva Piazza Castello, all’interno della quale si trova la splendida Abbazia di Santa Maria, il festival si caratterizza per offrire al pubblico un’ esclusiva e raffinata versione unplugged di concerti di artisti che normalmente si propongono nella tipica formazione da tour, creando così un connubio tra musica e territorio, mostrando i brani musicali nella loro veste originale.
Spesso vengono allestiti dei veri e propri set di prove dedicati a sperimentare nuove soluzioni con gli strumenti concordati, strumenti essenziali che permettono alla musica di fluire libera.
Negli anni Sexto’Nplugged ha denotato una certa capacità nella ricerca artistica, con artisti di tutto rispetto che si sono esibiti nelle precedenti edizioni:
Carmen Consoli, Afterhours, Antony & The Johnson, Ludovico Einaudi, Blonde Redhead, Anna Calvi, Scott Matthew, The Charlatans ed altri ancora.

Domenica 7 Luglio
Sesto Al Reghena (PN), Piazza Castello
Local Natives
Villagers (unica data italiana, in apertura)
apertura porte ore 20.00 – inizio concerti ore 21.15
prezzo del biglietto: 18 Euro + diritti di prevendita
Prevendite su www.vivaticket.it

Local Natives
Sono successe molte cose nel tempo che intercorre tra i due album, Gorilla Manor, acclamato dalla critica e considerato ‘Best New Music Debut Album’ e Hummingbird. Tra recensioni entusiastiche e spettacoli televisivi, Gorilla Manor ha lanciato la band sulla scena mondiale, li ha visti headliner in tutta l’America e in Europa, nonché supporter di band come Arcade Fire e The National, ospiti dei maggiori festival di tutto il mondo, con più di 100.000 copie vendute solo negli Stati Uniti. Al termine di questa esperienza on the road è nato Hummingbird, in un contesto emotivo intrappolato tra due poli opposti. Nei due anni seguenti l’uscita di Gorilla Manor, la band ha visto un susseguirsi di alti e bassi che non avevano mai vissuto prima: mentre i loro sogni musicali si realizzavano, i rapporto personali vacillavano.
Le canzoni di Hummingbird incarnano questa specie di dicotomia – sono fragili e potenti, ricchi e semplici, carichi di tensione e sicuri di sé.
Quando arrivò il momento decisivo di incidere queste canzoni i Local Natives, dopo aver iniziato la produzione a Montreal, si sono trasferiti a Brooklyn, arruolando come co-producer Aaron Dessner (The National), conosciuto durante il tour.
Sito Web: www.thelocalnatives.com – Local Natives sono rappresentati in Italia da Comcerto
Villagers – unica data italiana –
I Villagers nascono nel 2010 dalla mente del musicista e cantautore irlandese Conor O’Brien. Il disco d’esordio, Becoming A Jackal, è senza ombra di dubbio uno dei migliori album pop d’inizio decennio, a fronte di una vera e propria ovazione da parte della critica (nominationa al Mercury Music Prize e premio Ivor Novello). Dopo due anni di tour, che permettono a Conor O’Brien di sperimentare nuovi suoni ed acquisire maggiore dimestichezza e collaborazione con la sua band, è il momento di Awayland, il secondo disco che appare sicuramente e sin dal primo ascolto un album più maturo, denotando l’intenzione ed il bisogno del frontman di evolversi verso un orizzonte più variegato rispetto al primo lavoro e di confrontarsi con gli altri membri della band.
“Abbiamo girato in tour così tanto insieme, che ci è sembrato del tutto naturale registrare l’album assieme. Ho inviato loro i miei demo rifiniti, in modo che tutti inizialmente imparassero le parti, ma dopo che ci siamo riuniti tutti a casa di Tommy, abbiamo stravolto tutto. Mi sentivo veramente bene. Il primo è stato un disco forte, ma quest’ultimo mi ha fatto capire quanto sia stato importante il coinvolgimento della band. L’intero viaggio è stato emozionante, e molto ossessivo. Suppongo che sia per questo che l’album sia uscito due anni e mezzo più tardi” commenta lo stesso O’Brien.
Dopo aver diviso il palco con artisti come Neil Young Tindersticks e Fleet Foxes, Villagers arrivano in Italia per un’unica data!
Sito Web: www.wearevillagers.com – Villagers sono rappresentati in Italia da Comcerto

sextounplugged

Domenica 7 Luglio
Local Natives
Villagers (unica data italiana)
Prezzo del biglietto: 18 Euro + diritti di prevendita
Prevendite su www.vivaticket.it

Martedì 9 Luglio
Of Monsters And Men (unica data italiana)
The Sleeping Tree
Prezzo del biglietto: 22 Euro + diritti di prevendita
Prevendite su www.ticketone.it

Venerdì 19 Luglio
MùM (unica data italiana)
Ane Brun (unica data italiana)
Prezzo del biglietto: 15 Euro + diritti di prevendita
Prevendite su www.vivaticket.it

Martedì 30 Luglio
Teho Teardo & Blixa Bargeld
Rover
Prezzo del biglietto: 10 Euro + diritti di prevendita
Prevendite su www.vivaticket.it

Abbonamento Festival (4 serate): 50 Euro + diritti di prevendita

Biglietti in vendita sul circuito Vivaticket (online, call center e punti vendita)

Informazioni su come acquistare biglietti ed abbonamento:

– Vivaticket 899.666.805 www.vivaticket.it

– Ticketone 892.101 www.ticketone.it

– Presso la sede dell’Associazione Pro Sesto (Piazza Castello, 4, Sesto Al Reghena, PN)

– in cassa i giorni di apertura del Festival

814