Sicurezza: il candidato per il centrosinistra alla carica di sindaco, Vincenzo Martines

I dati della Questura confermano la classifica de Il Sole24 Ore che posiziona Udine al 6° posto tra le città più sicure in Italia. Tuttavia dobbiamo impegnarci con azioni concrete per far sì che lo sia ancora di più e che ci sia un maggiore rispetto delle regole da parte di tutti e perché, infine, ogni situazione specifica in ogni singola zona di Udine sia presidiata efficacemente. Prima di tutto sarà fondamentale sbloccare le assunzioni per riportare il numero di agenti della Polizia Locale a 100, agenti formati per stare sulla strada, a fianco della gente. I cittadini vogliono essere non solo sicuri, ma anche rassicurati. Servono azioni precise e concrete, quindi, non solo come il potenziamento della polizia locale, ma anche della videosorveglianza, come il contrasto della residenza abusiva, la creazione di una banca dati condivisa per rendere ancora più efficace la reattività agli eventi criminosi e la creazione di un osservatorio permanente su prevenzione e sicurezza coordinato da una figura professionale. Ma il ripristino della tranquillità nei quartieri passa anche per un colloquio costante tra tutti coloro che frequentano i quartieri con iniziative volte a isolare e denunciare chi non rispetta le regole, sull’esempio della “Festa della Magnolie” in via Roma.

1.921