Bearzi

SICUREZZA TAGLIAMENTO: VITO, BASTA POLEMICHE MA RISPOSTE CONCRETE

Udine 13 nov – “La soluzione proposta per migliorare la
sicurezza, sia in sponda friulana sia veneta, è quella che
risulta prioritaria e necessaria da un punto di vista tecnico e
scientifico: è assolutamente importante intervenire subito sul
basso corso del Tagliamento in una logica di bacino, prima ancora
che sul medio fiume”.

Lo ribadisce l’assessore regionale all’Ambiente Sara Vito,
replicando alle critiche mosse da un esponente dell’opposizione
consiliare del Comune di Latisana.

“Ho affermato un tanto a Latisana pochi giorni fa, e ugualmente
ai sindaci del medio Tagliamento in un incontro in Regione a
Udine, anticipando pubblicamente anche il tipo di interventi che
si andranno a realizzare”, ricorda Vito, facendo notare che “in
questa direzione andrà la riscrittura dell’Accordo di programma i
cui fondi sono vincolati a rinforzo e diaframmature di argini
nelle zone che risultano più a rischio e per l’innalzo del ponte
stradale di Latisana, che potrebbe avere un pericoloso effetto
diga”.

“L’impegno che ho dato al sindaco Galizio è quello di lavorare
insieme all’amministrazione comunale in un confronto costante, se
riterrà anche in un tavolo di lavoro congiunto, in modo che
progetti e cantieri possano essere avviati il prima possibile per
dare finalmente, dopo anni di mancate scelte da parte della
politica, risposte concrete che sono l’unica cosa che interessa
ai cittadini”, conclude Vito.
ARC/EP/Com

Powered by WPeMatico

facebook
581