Bearzi

Siena-Udinese: Guidolin “Con il Siena uno scontro diretto, la nostra priorità è muoversi da quota zero”

15 sept 2012- L’Udinese si appresta alla trasferta di Siena conscia dell’importanza di questa partita dopo due sconfitte in campionato e la cocente eliminazione in Champions League

PRIORITA’ : Il campionato è iniziato ma noi non ci siamo mossi, siamo ancora a zero e questo è uno dei temi principali della partita. Non conta più il passato, (Champions) adesso ci aspetta un girone di Europa league. Quello xcon il Siena è uno scontro diretto; loro sono consci di quello che li aspetta e sono determinati ma il punto cruciale per noi è che siamo a zero punti

MENTE PIU’ CHE GAMBE: Secondo me la squadra sta bene fisicamente, non do anticipazioni tattiche, abbiamo provato diverse soluzioni; aldilà degli undici che scenderanno in campo auspico lo stesso spirito che la squadra ha dimostrato contro la Juve nel primo quarto d’ora. Aldilà degli  uomini è un discorso di mentalità”

MODULI VARIE: Danilo a metàcampo nel 442 è una soluzione che hoprovato l’anno scorso e adesso in allenamento. Se e quando saremo pronti lo proporremo in quel ruolo con la difesa a 4. stiamo sperimentando anche l’ipotesi di due trequartisti dietro una punta che sia di piccola o di grande taglia

ARMERO A RIPOSO: Heurtaux ha un piccolo problema, Armero si è fatto due partite e 2 mila chilometri di aereo e ha bisogno di lavorare; Badu non ha giocato ma lo lascio a casa come Murielo ovviamente. Basta è recuperato

SIENA: per noi le partite sono tutti difficili anche se spesso sono andate bene; noi dobbiamo salvarci, dobbiamo giocare con quella idea in testa; il siena ha il nostro ottimo obiettivo, Serse Cosmi è un ottimo allenatore loro sono abituati a giocare con il coltello fra id enti: dobbiamo essere pronti e motivati e tutti ben calati nell’idea che dobbiamo salvarci

BARRETO?: non mi interessano le dichiarazioni di Barreto; il ragazzo è vivace e si allena con continuità; sappiamo che è un giocatore di talento quindi quando sarà chiamato toccherà a lui rispondere. Ognuno deve portare al gruppo qualcosa

FARAONI: Davide è uno che può giocare esterno ma èpuò fare bene anche da mezzal destra, è uno serio che lavora; anche se viene da un grande club è umile e serio, il futuro è suo

FRULLATORE SCOMMESSE: Se uno non ha fatto niente ed entra nel turbinio delle inchieste sulle scommesse chiaramente vive malissimo questa situazione (riferito a Padelli). Quando l’anno scorso gli ho chiesto in merito all’inchiesta ho visto la sincerità nei suoi occhi. C’è qualcosa da cambiare nella giustizia

 

Noi optiamo per questa probabile formazione: Padelli, Benatia, Danilo, Domizzi, Basta, Pereyra, Pinzi, Lazzari, Pasquale, Barreto, Di Natale. ndr

facebook

Lascia un commento

250