Simposio di Vergnacco: le opere a Villa Manin 16 Luglio – 31 Dicembre 2012


REANA DEL ROJALE. Gli scultori invitati al quindicesimo Simposio di scultura su pietre del Friuli Venezia Giulia saranno premiati domani 30 giugno, alle 19. La cerimonia di chiusura della manifestazione si svolgerà nel Parco Sculture di Vergnacco, a Reana del Rojale, occasione in cui Sergio Mazzola farà omaggio della preziosa scultura-gioiello “Luirf-Friul”, ideata nella “Fucina Longobarda” di Udine, agli artisti che per quindici giorni hanno scolpito per il simposio: Sakari Matinlauri (Finlandia), Pilade Simonitto (Friuli V.G.), Fernando Pinto (Colombia), Ante Marinovic (Croazia), Francesca Bernardini (Toscana), Robin David (India), Alessandro Canu (Sardegna), Noemi Palacios (Spagna), Stefano Grattarola (Liguria). Ogni scultore ha scelto liberamente il tema della propria opera; non è stata posta alcuna limitazione alla sua creatività, se non quella legata alla dimensione massima del blocco di pietra. Grazie all’assessore alla cultura Elio De Anna e il commissario straordinario dell’Azienda Speciale Villa Manin Enzo Cainero, l’avventura del Simposio continuerà dal 16 luglio al 31 dicembre con l’esposizione delle sculture nel parco della dimora dogale, consolidando il percorso di sculture iniziato nel 2009 con l’assessore regionale Roberto Molinaro. Un percorso importante quello intrapreso in questi anni, che ha reso il Simposio di Vergnacco un evento di grande rilevanza in regione, reso possibile grazie al sostegno di Fondazione Crup, Banca CrediFriuli, amministrazioni pubbliche, tra cui il Comune di Reana del Rojale, imprenditori privati e ancora grazie alla collaborazione di enti e associazioni del territorio.

Lascia un commento

935