Aperitivo a Grado
facebook

sinead1.jpgIl 25 Luglio 2008 il No Borders Music Festival ha ospitato una delle voci più originali e affascinanti degli ultimi anni, Sinéad O’Connor, cantautrice irlandese. Seguono le FOTO che si è affermata grazie alle straordinarie doti di interprete e songwriter e alla forte personalità. La splendida voce irlandese di “Nothing Compares 2 U” riecheggerà dal centro di Tarvisio

 

Foto: Giandomenico Ricci
(domenica pomeriggio inseriremo altre foto)

THEOLOGY

“Theology è un tentativo di creare un posto di pace in tempo di guerra ed è la mia risposta personale a quello che è successo e che influenza la vita di tutti in tutto il mondo dall’11 settembre 2001”dice Sinead O’ Connor riguardo al suo ultimo album. “Gli eventi dell’11 settembre 2001 hanno influenzato molto la scrittura delle canzoni. Quel giorno tutto il mondo si è trasformato in un luogo molto pericoloso. Ho voluto semplicemente fare una bella cosa, che m’ispirasse. THEOLOGY, oltre ad essere un luogo di pace e di meditazione, è un reazione emotiva molto personale.”

Theology è il primo album dell’artista dopo la compilation reggae del 2005 “Throw down your arms”.

THEOLOGY contiene otto canzoni inedite scritte, o co-scritte, da Sinead O’ Connor oltre a tre famose cover: una versione soul di “ We People who are darker than Blue” di Curtis Mayfield, una feroce interpretazione di “I Don’t Know How To Love” tratta da “Jesus Christ Superstar“ della coppia Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, che si sono dimostrati pubblicamente entusiasti dell’interpretazione della O’Connor e il spiritual tradizionale reggae ” Rivers of Babylon, ” con nuovi testi scritti da Sinéad O’Connor.

859