Smog: Asquini “A Udine scelta ideologica”

smog«Una panda diesel no, Ferrari e Porsche si. Il blocco del traffico imposto dall’amministrazione comunale udinese è un provvedimento assurdo, un dispetto ideologico contro chi usa l’auto». Commenta così il consigliere regionale del Gruppo Misto, Roberto Asquini, il blocco del traffico che prevede il divieto di accesso all’interno del primo anello dei viali. «La scelta dell’amministrazione è assurda e – commenta Asquini – di fatto crea grande ostacolo ai cittadini e alle attività senza benefici. Difficile pensare che un sistema come questo migliori l’aria che respiriamo: è solo un modo che coglie spunto da una norma ambientale per esternare le scelte politiche». E ancora, aggiunge Asquini, «spero che gli udinesi si renderanno conto che l’amministrazione comunale, invece che aiutare i cittadini, rende la vita difficile e scomoda».

Intanto le limitazioni al traffico proseguiranno anche domenica 12 18 febbraio con le modalità di venerdì e sabato: lo stop alla circolazione sarà attivo all’interno del ring cittadino dalle 9 alle 18 e riguarderà i veicoli: Euro 0, 1 e 2 oltre ai diesel senza filtro antiparticolato o con cilindrata uguale o superiore a 2.400cc. Stop alla circolazione anche per i ciclomotori e motocicli Euro 0 ed Euro 1.

Le leggere pioggie previste per domani invece potrebbero scongiurare il proseguimento della parziale chiusura del centro per lunedì

Lascia un commento

380