Telegram

Smog: limitazioni al traffico e al riscaldamento per sabato 30 gennaio 2016

Stante l’attuale situazione di superamento del valore limite di concentrazione delle polveri sottili nell’atmosfera, che perdura da alcuni giorni, i sindaci dei Comuni di Pordenone, Cordenons e Porcia applicheranno, anche nella giornata di sabato 30 gennaio 2016 e fatto salvo nel frattempo un eventuale rientro dei valori nei limiti, i provvedimenti di emergenza previsti dal Piano d’Azione Comunale consistenti in:

LIMITAZIONE ALLA CIRCOLAZIONE

dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 18.00

AREA CENTRALE:
DIVIETO DI CIRCOLAZIONE A TUTTI I VEICOLI
fatta eccezione ai veicoli dei cittadini residenti in abitazioni site al suo interno, solo per spostamenti di uscita o entrata dalla/nella stessa area, fatto salvo il divieto ai non catalizzati e il rispetto della circolazione a targhe alterne vigenti nell’area “estesa”.

AREA ESTESA DEI TRE COMUNI:
DIVIETO DI CIRCOLAZIONE AI VEICOLI NON CATALIZZATI
CIRCOLAZIONE A TARGHE ALTERNE PER TUTTI GLI ALTRI VEICOLI
nella giornata di sabato 30 gennaio 2016 potranno circolare le targhe pari.

consulta la mappa (jpg) | consulta l’elenco delle vie (pdf)

Sono comunque esclusi dai provvedimenti di limitazione i veicoli a motore Euro 4 e successivi, a gas GPL e metano e i veicoli con almeno 3 persone a bordo (ulteriori deroghe sono specificate nell’ordinanza sindacale – consulta le ordinanze).

ALTRE LIMITAZIONI

DIVIETO DI ACCENSIONE DI FUOCHI ALL’APERTO IN TUTTO IL TERRITORIO DEI TRE COMUNI

LIMITAZIONI AL RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE DEI TRE COMUNI

  • divieto di innalzamento della temperatura oltre i 20 °C negli edifici adibiti alla residenza, ad uffici, ad attività commerciali, ad attività ricreative, di culto, sportive ed assimilabili e divieto di innalzamento della temperatura oltre i 18 °C per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali ed assimilabili;
  • limitazione nell’esercizio degli impianti di riscaldamento alimentati a gasolio, olio combustibile e combustibili solidi, con esclusione degli edifici adibiti ad ospedali, ricoveri, case di cura ed assimilati nonché edifici adibiti a scuole materne ed asili nido, consistente nella riduzione di n. 4 ore di utilizzo giornaliero (da 14 ore d’esercizio corrente a 10 ore di esercizio limitato);
  • qualora esista la possibilità alternativa di utilizzare combustibili gassosi o liquidi distillati, divieto di utilizzo della legna da ardere e biomasse combustibili per riscaldamento, climatizzazione di ambienti e per produzione di acqua calda.

Si invita in ogni caso la cittadinanza a privilegiare forme di mobilità sostenibile e ad un uso il più contenuto possibile dell’auto, ricordando che possono essere utilizzati i parcheggi scambiatori dell’Ospedale (via Montereale), della Fiera (viale Treviso) e del Centro Commerciale Meduna (viale Aquileia) serviti dal bus navetta della Linea Rossa da e verso il centro cittadino.

Se le concentrazioni di polveri non rientreranno nei limiti, nella giornata di domenica 31 gennaio 2016 saranno in vigore i provvedimenti d’emergenza previsti dal Piano d’Azione Comunale, in particolare: divieto di circolazione a tutti i veicoli nell’area centrale e nell’area estesa; divieto di accensione fuochi; limitazioni al riscaldamento degli edifici.

Eventuali informazioni possono essere richieste ai rispettivi Comandi di Polizia Municipale o ottenute consultando il sito web del Comune di Pordenone www.comune.pordenone.it/pac.

Nicola Conficoni
Assessore all’Ambiente del Comune di Pordenone

Powered by WPeMatico

facebook
581