snaidero1
La Snaidero vince e convince nella prima uscita stagionale ufficiale schiantando Imola con un perentorio 83-60 frutto di un costante vantaggio, che nel finale ha assunto i connotati del trionfo.
La squadra arancione messa in campo da Demis Cavina è una compagine che punta più sulla velocità che sui centimetri e sul peso tanto che la differenza fra il roster udinese e quello dell Aget Imola si vede a occhio nudo fin dal riscaldamento.
A dare la prima accelerazione in apertura sono però proprio i due lunghi della Snaidero, Zacchetti e Brkic. Per il siculo-friulano una partita fra alti e bassi con una prestazione negativa al tiro, mentre Brkic chiude con un 28 di valutazione con un 19 punti, 7 rimbalzi e 2 assist, Buone le prove degli americani con Bennett che ne mette 16 e Donte 15. La Snaidero nel 2° e 3° quarto subisce un po’ la fisicità di Imola che però non arriva mai davvero vicina al pareggio. Alla fine i rimbalzi sono 33 per parte grazie al buon supporto di Zaccheti(6) e Dordei (12 punti e 5 rimbalzi). Imola non riesce a sfruttare la sua fisicità anche perchè il gigante Ezugwu subisce 5 falli ma mette 2/10 dalla lunetta. Il dato che però esprime di più la differena tecnica fra le due compagini è data dalla miglior circolazione di palla arancione che alla fine conta 10 palle perse e 21 recuperate; tante possibilità di secondo attacco che alla fine sono state decisive anche grazie ad alcune bombe da 3 che hanno stroncato psicologicamente le velleità di Imola.
Nel finale scaramucce fra le tifoserie per uno sgarbo, secondo voci di corridoio, della curva arancione a quella biancorossa.Adesso perla Snaidero due trasferte da brividi, contrro duel delle grandifavorite del torneo di lega due: domenica a Veroli sconfitta oggi a Rimini (69-68) e il 18 a Venezia contro la Reyer che nella prima giornata ha regolato Latina (86-72)

Snaidero Cucine Udine 83 26 42 62 83
Aget Imola 60 19 34 48 60





Lascia un commento

530