Webcam

SOCCORSO ALPINO: SERRACCHIANI INCONTRA I VERTICI CNSAS FVG

Udine, 9 feb – La presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora
Serracchiani, ha incontrato, nella sede della Regione a Udine, i
nuovi presidente e vicepresidente di Cnsas Fvg (Corpo nazionale
soccorso alpino e speleologico servizio regionale Friuli Venezia
Giulia), rispettivamente Vladimiro Todesco e Sergio Buricelli con
il segretario del soccorso alpino regionale, Daniele Mozzi.

I nuovi vertici di Cnsas FVG hanno descritto le attività della
delegazione regionale del Corpo nazionale del soccorso alpino e
speleologico, che opera da 62 anni e conta nove stazioni alpine,
quattro di soccorso speleologico e circa 300 uomini tra operatori
di soccorso alpino e speleologico. Nel quinquennio dal 2011 al
2015 sono stati effettuati dalle stazioni, come è stato
illustrato, 1050 interventi che per soccorrere 1232 persone.

Nel corso dell’incontro Todesco ha anche ricordato l’esistenza di
normative nazionali, fra cui la n.74 del 2001, con cui vengono
riconosciuti i rapporti fra Cnsas, tramite le sedi operative
regionali, e il sistema sanitario nazionale e ha evidenziato la
mancanza di un inquadramento normativo regionale che riconosca
l’attività svolta dal Cnsas FVG in materia di soccorso in
ambiente montano e impervio.

La presidente, esprimendo apprezzamento per l’opera svolta spesso
in condizioni difficili o rischiose, ha espresso l’intenzione di
approfondire la tematica a livello normativo.
ARC/LP

Powered by WPeMatico

facebook
466