Bearzi

Società: Bolzonello, pensare nuovo modello per bisogni primari

Pordenone, 19 ott – “Il cambio di paradigma di fronte al quale
ci stiamo trovando ora crea la necessità di riscrivere a più mani
una riforma del modello sociale che tenga in debita
considerazione i nuovi bisogni della singola persona all’interno
della comunità”.

Lo ha detto oggi a Pordenone il vicepresidente della Regione.
Sergio Bolzonello. intervenendo al convegno “Peer education,
prassi innovativa per aprire al futuro delle politiche sociali”
organizzato dall’associazione di volontariato Laluna Onlus di
Casarsa. La peer education o educazione alla pari, è un sistema
che punta al passaggio di conoscenza, emozioni ed esperienze tra
persone appartenenti allo stesso status.

Bolzonello, nel suo intervento, ha evidenziato come la presenza
sempre più massiccia della tecnologia stia pervadendo la vita
quotidiana. “Per definire quindi le nuove esigenze è necessario
ritarare il modello di società sulla base delle esigenze della
singola persona. Questo nuovo modello deve riuscire a mettere
assieme la scuola, la formazione e, quindi, l’impresa,
inserendosi in un sistema di servizi che sia molto più flessibile
e legato al bisogno personale”.

Per il vicepresidente, inoltre, chi scriverà la nuova riforma
sull’assistenza dovrà per forza tenere conto di questo epocale
cambio di paradigma. Ciò comporterà una trasformazione del
sistema produttivo, industriale e relazionale che porta
inevitabilmente a ripensare il modello di società in cui
rimettere al centro la persona, i suoi bisogni, le sue
aspirazioni.

“Solo rifocalizzandoci sulla persona e introducendo un sistema di
servizi flessibile che copra la cura dell’anziano, del malato e
del disabile, possiamo immaginare un’evoluzione positiva della
nostra società”.
ARC/AL/fc

Powered by WPeMatico

facebook
690