Solidarietà e Territorio i punti chiave dell’impegno di Help Haiti

foto di Turco/Bressanutti

Solidarietà verso la martoriata isola di Haiti e valorizzazione del Territorio del Friuli Venezia Giulia sono i costanti punti di riferimento dell’impegno che ogni giorno la Associazione Chiarcosso Help Haiti profonde nell’ideazione, nell’organizzazione e nello sviluppo delle manifestazioni sportive che da trent’anni rappresentano il fiore all’occhiello del sodalizio presieduto da Sante Chiarcosso.Tali principi sono stati sottolineati in un frizzante incontro che si è tenuto nella sala Haiti, nella sede aziendale di via Oderzo a Udine e al quale sono intervenuti Sergio Emidio Bini, Assessore Regionale Attività produttive e Turismo, Enzo Cainero, promoter delle tappe friulane del Giro d’Italia, i campioni Katia Aere e Alessandro De Marchi, i Sindaci e gli Amministratori dei Comuni coinvolti negli eventi griffati Chiarcosso e tutti gli amici delle Corse per Haiti.
L’occasione è stata propizia anche per premiare gli atleti che si sono distinti sia nella Granfondo Help Haiti che si è svolta il 16 maggio 2021, sia nella Attimis Mtb Marathon per Haiti del 11 luglio 2021. I partecipanti che sono entrati nelle classifiche di entrambe le manifestazioni sono stati inseriti nella speciale classifica della “Combinata” e i migliori sono stati premiati da Katia Aere e Alessandro De Marchi.
Nel corso dell’evento, Sante Chiarcosso ha illustrato la situazione contingente sull’isola di Haiti, dove il progetto di costruire una struttura che possa ospitare in sicurezza le “bambine di strada” sta proseguendo, seppur con continui intoppi, legati all’incertezza generale che assilla la zona.
Contestualmente, il presidente del sodalizio friulano ha rinnovato il proprio impegno e quello di tutti i collaboratori della Associazione Help Haiti nell’organizzazione degli Eventi sportivi anche nel 2022. La Granfondo per Haiti, che avrà partenza ed arrivo ancora a Cividale del Friuli, è a calendario per domenica 15 maggio 2022 e sarà preceduta da una serie di eventi che inizierà già il venerdì 13: cycling indoor, una corsa dedicata ai giovanissimi ed allestita con la Libertas Ceresetto, quattro percorsi gravel e il campionato italiano riservato ai ciclosportivi sono le proposte collaterali e non meno importanti che arricchiranno il programma.
Quando sono chiamato ad intervenire e a supportare un evento che valorizza il territorio del Friuli Venezia Giulia – ha detto l’Assessore regionale Sergio Emidio Bini – mi piace conoscere di persona i promotori e gli organizzatori e cerco di capire a fondo la portata delle manifestazioni: le Corse per Haiti, che in questi anni si sono sviluppate non solo in ambito ciclistico, ma anche nel nuoto e nella corsa a piedi, rappresentano una realtà straordinaria perché coinvolgono il territorio, richiamano molte persone anche da fuori Regione, garantiscono visibilità e valorizzazione di tutte le bellezze che possiamo offrire e che meritano di essere conosciute. Il Cividalese e le Valli del Torre e del Natisone sono luoghi di eccezionale bellezza, al pari di molti altri che possiamo vantare in Friuli Venezia Giulia: il mio impegno è costante per far si che tutte queste manifestazioni possano andare avanti“.
Con Sante Chiarcosso – ha spiegato Enzo Cainero – ci lega un rapporto di amicizia che ci ha portato a collaborare spesso in occasione delle tappe del Giro d’Italia che si sono svolte in Regione e che proseguirà anche in futuro. Le nostre Valli, il territorio del Friuli Venezia Giulia hanno bisogno di eventi importanti, che permettano a tutti di conoscere le potenzialità e la straordinaria attrattiva che possono offrire. L’importante è che tutte le componenti in gioco riescano a lavorare assieme, senza disperdere impegno e risorse: solo uniti si può raggiungere l’obiettivo“.
Katia Aere e Alessandro De Marchi hanno entrambi ricordato i propri successi personali in questo 2021 che va a chiudersi e che ha regalato il bronzo olimpico e il bronzo iridato alla nuotatrice spilimberghese e la maglia rosa, il titolo europeo nel team relay e la vittoria al “Tre Valli Varesine” al “Rosso di Buja”. I due campioni friulani incarnano alla perfezione i valori dell’impegno, della forza morale, della capacità di riprendersi dopo una situazione negativa e di amore per la propria terra che la Associazione Chiarcosso Help Haiti da sempre intende portare avanti.

557