* * OFFERTE BLACK FRIDAY * * Guarda la nostra lista dei desideri * * * * * *

Sono 410 i nuovi contagi e 6 i decessi registrati venerdì 5 novembre

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 6.676 tamponi molecolari sono stati rilevati 380 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,69%. Sono inoltre 19.126 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 30 casi (0,16%). Nella giornata odierna si registrano i decessi di 6 persone: nello specifico, si tratta di un uomo di 98 anni e di una donna di 83 di Trieste deceduti in ospedale, di un uomo di 89 anni di Muggia deceduto nel proprio domicilio, di un uomo di 96 anni di Pordenone deceduto in ospedale, di un uomo di 67 anni di Gorizia deceduto in una struttura per anziani e di un uomo di 94 anni di Ronchi dei legionari deceduto in ospedale. Le persone ricoverate in terapia intensiva risultano essere 16, mentre i pazienti in altri reparti sono 108.

Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi.

I decessi complessivamente ammontano a 3.873, con la seguente suddivisione territoriale: 855 a Trieste, 2.030 a Udine, 686 a Pordenone e 302 a Gorizia. I totalmente guariti sono 111.762, i clinicamente guariti 68, mentre quelli in isolamento risultano essere 2.675.

Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 118.502 persone (il totale dei casi è stato ridotto di 2 a seguito di un test antigenico non confermato da tampone molecolare e di un test rimosso dopo la revisione del caso) con la seguente suddivisione territoriale: 25.568 a Trieste, 53.640 a Udine, 23.456 a Pordenone, 14.192 a Gorizia e 1.646 da fuori regione.

In merito al Servizio sanitario regionale all’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina sono state rilevate le positività di un medico, 5 infermieri, un tecnico e un assistente sociale; all’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale di 3 infermieri, un oss e un tecnico; all’Azienda sanitaria Friuli Occidentale di un oss, un tecnico, un’ostetrica e un amministrativo. A questi si aggiungono 2 infermieri e un tecnico dell’Irccs Burlo Garofolo di Trieste.

Infine, per quanto riguarda le residenze per anziani presenti in regione sono stati rilevati 19 casi tra gli ospiti (17 nel pordenonese, uno a Trieste e uno nell’Isontino) e 2 casi tra gli operatori. 

810