Spilimbergo: una pasqua da sballo, quasi 4 g/l di alcol

alcolQuando lo hanno sottoposto all’ esame alcolimetrico il risultato è stato di 3,93 g/l, pari a otto volte il limite consentito. Per questa ragione gli agenti della Polizia stradale del distaccamento di Spilimbergo (Pordenone) lo hanno sanzionato penalmente e gli hanno ritirato la patente di guida. Protagonista della ‘bevuta’ è un cittadino ucraino, di 30 anni, residente a Valvasone (Pordenone), incapace anche di tornare a casa da solo.
L’uomo, peraltro, sta scontando la misura della detenzione domiciliare nella propria abitazione dopo aver commesso alcuni furti, ma sembra che le ore in cui è uscito fossero compatibili con gli orari previsti dalla legge. L’uomo è stato sottoposto all’esame dell’etilometro dopo essere uscito di strada alla guida di una Mercedes autonomamente a San Martino di Campagna (Pordenone) causando anche danni al patrimonio percorrendo una strada interpoderale. Il fatto è accaduto nel corso della parentesi pasquale ma è stata resa nota soltanto oggi, quando la polizia ha intensificato i controlli sulle strade. Il Dirigente Supplente della Sezione Polstrada di Pordenone, Vice Questore Aggiunto Gianluca Romiti ha ricordato che “circolare con una alcolemia cosi alta significa perdere quasi completamente la capacità di coordinamento e reazione di fronte a stimoli o sollecitazioni provenienti dal campo visivo, significa che il campo visivo si restringe particolarmente e si caratterizza da incapacità binoculare e diplopia. Se a tutto ciò aggiunge l’effetto euforizzante che l’alcol, in un primo momento provoca sulle persone, si capisce immediatamente che non c’è nulla di più pericoloso e irresponsabile di una condotta come quella repressa dai nostri agenti”. Durante le feste pasquali sono state contestate 28 contravvenzioni con un autoveicolo sequestrato; sono stati inoltre rilevati 10 incidenti, 5 dei quali con soli danni.

2.788