Bearzi

Sport: Torrenti, più risorse in finanziaria su impianti e attrezzature

Trieste, 15 dic – “Lo sforzo compiuto per implementare capitoli
di bilancio a favore dello sport ci consentono di rimanere ai
vertici assoluti in Italia per l’attenzione che la Regione dà a
questo settore”.

Così l’assessore regionale allo Sport, Gianni Torrenti, commenta
l’ulteriore rafforzamento dei capitoli di bilancio presenti in
Finanziaria che andranno ad incrementare le poste destinate al
sostegno del mondo sportivo. In particolare Torrenti ha posto
l’accento sul fatto che la Regione ha deciso di incrementare di
oltre il 20 per cento le risorse destinate al progetto scolastico
Movimento in 3S, iniziativa che ha come obiettivo la promozione
della salute nella scuola attraverso lo sport e gli stili di vita
sani.

“Abbiamo poi consolidato – spiega Torrenti – le risorse destinate
alle manifestazioni sportive ed aumentato in questa finanziaria
la dotazione di altri 130 mila euro per l’acquisto di
attrezzature, che vanno così a sommarsi agli 800 mila già
stanziati. Non va poi dimenticato che la Regione è intervenuta
anche incrementando le risorse in passato garantite dalle
Province per l’acquisto di piccole attrezzature mobili. In questo
caso si è passati dagli iniziali 100 mila euro agli attuali 400
mila, garantendo così la maggior copertura possibile delle
richieste pervenute”.

Un importante sforzo la Regione lo ha compiuto anche nell’ambito
della manutenzione delle strutture esistenti. “Abbiamo investito
– evidenzia l’assessore – ulteriori 570 mila euro grazie ai quali
sarà possibile scorrere interamente la graduatoria che era stata
stilata per venire incontro alle richieste di interventi ordinari
agli impianti. Con queste risorse aggiuntive superiamo i 7
milioni 200 mila euro che la Regione ha destinato sul bando,
venendo così incontro alle esigenze di tutti coloro che avevano
presentato domanda. Questi fondi hanno permesso di compiere
complessivamente 211 interventi di manutenzione negli impianti
presenti in Friuli Venezia Giulia”.

Infine, per quanto riguarda le manutenzioni straordinarie, “nel
2018 verrà attivato un bando che potrà contare su iniziali 1,5
mln di euro, in parte riservati al risparmio energetico: risorse
che vanno così ad aggiungersi agli altri 3 milioni di euro già
messi a disposizione in passato per la sistemazione dei campi di
calcio e di rugby”, spiega Torrenti.
ARC/EP-AL

Powered by WPeMatico

facebook
781