Startup femminile friulana tra le dieci migliori giovani imprese green italiane

20161118_eframe-ritira-la-targa

eFrame, start-up innovativa incubata al Parco Scientifico e Tecnologico di Udine, è una delle 10 imprese selezionate dalla giuria del Premio Sviluppo Sostenibile 2016 – attribuito nel corso della Fiera Ecomondo di Rimini – nella categoria delle start-up della green economy con la seguente motivazione:
“Per aver sviluppato eValue, un modello di contabilità ambientale ed economica integrata per le aree protette per analizzare le relazioni tra economia ed ambiente attraverso indicatori che consentono di misurare il valore monetario dei servizi ecosistemici, l’intensità dell’uso delle risorse naturali nei processi produttivi e acquisire informazioni sull’eco-efficienza.”

eFrame è una start-up innovativa tutta al femminile – sono infatti tre le socie fondatrici, professioniste friulane con esperienza ultradecennale nell’ambito della green economy – nata a luglio 2015, che opera nei settori ambiente, energia ed europrogettazione e che sta crescendo all’interno dell’incubatore d’impresa Techo Seed di Friuli Innovazione.

eFrame fornisce servizi di consulenza alle imprese che ambiscono ad avere una immagine green su una molteplicità di aspetti ambientali per aiutarle ad essere più competitive. Si va dalla gestione della risorsa idrica, dei rifiuti e delle emissioni climalteranti (auditing energetico, bilanci della CO2) ai marchi di qualità ambientale (impronte carboniche, idriche, ambientali di prodotti, servizi ed organizzazioni) fino ai modelli di sviluppo e gestione sostenibile di contesti industriali (APEA).

Nel settore della contabilità ambientale eFrame ha sviluppato eValue: un algoritmo di calcolo che permette di integrare alla contabilità economica tradizionale i temi ambientali e sociali. Nel conto economico dell’organizzazione vengono così monetizzati le ricadute e i benefici sull’ambiente nonché i consumi di risorse e la produzione di rifiuti. Ad esempio viene attribuito un valore economico alla riduzione delle emissioni di gas serra derivanti dal contemimento degli sprechi energetici così come alle emissioni dovute alle attività ed ai processi dell’organizzazione. Applicato alle aree protette eValue ha già dimostrato che 1€ di investimento pubblico si traduce in 5-8€ di benefici economici, sociali, ambientali per la collettività.

eFrame ha partecipato con il suo prodotto eValue all’Ottava edizione del Premio Sviluppo Sostenibile, a cui è stata anche conferitala medaglia del Presidente della Repubblica, ottenendo una segnalazione di merito. Il Premio è promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo – Rimini Fiera, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, ed è assegnato a quelle imprese che fanno della qualità ambientale un driver di sviluppo e si sono distinte per la realizzazione di progetti che producano rilevanti benefici ambientali, abbiano un contenuto innovativo, effetti economici e occupazionali positivi e le cui realizzazioni siano facilmente replicabili.

***************************************************************************
Premio per lo sviluppo sostenibile 2016

La Commissione che ha selezionato i vincitori del Premio per lo Sviluppo Sostenibile 2016 è composta da Edo Ronchi (già Ministro dell’Ambiente, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sistenibile), Silvia Zamboni, Luciano Morselli, Roberto Pelosi, Andrea Barbabella, Fabrizio Tucci.

Il green made in Italy ha trovato i suoi vincitori. Il recupero e ristrutturazione di un edificio storico attraverso tecnologie green e sostenibili; una piattaforma tecnologica che ha realizzato 2 impianti di chimica verde; una innovativa traversa ferroviaria “riciclata”. A tre realtà produttive della green economy è stato assegnato il Premio Sviluppo Sostenibile 2016, arrivato quest’ anno all’ ottava edizione. Il Premio, cui è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica, è promosso dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da Ecomondo – Rimini Fiera, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, ed è assegnato a quelle imprese che fanno della qualità ambientale un driver di sviluppo e si sono distinte per la realizzazione di progetti che producano rilevanti benefici ambientali, abbiano un contenuto innovativo, effetti economici e occupazionali positivi e le cui realizzazioni siano facilmente replicabili.

“La qualità delle nuove iniziative delle imprese della green economy che partecipano a questo Premio – ha dichiarato il Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Edo Ronchi – sono una chiara dimostrazione di capacità di innovazione e di potenzialità di sviluppo che non hanno uguali in nessun altro comparto della nostra economia. Chissà cosa riuscirebbe a fare l’Italia se fosse capace di fare sistema con questa straordinaria capacità d’inventiva, di creatività green, anziché deprimerla sottovalutandola e trascurandola”.

1.984