Udine

State of the Net – Seconda Giornata

Si è chiusa oggi a Udine con una sessione che ha analizzato le differenze tra l’industria del web americana e quella europea la prima edizione della conferenza STATEoftheNET. La conferenza, che ha portato a Udine oltre 300 esperti ed imprenditori di internet, ha analizzato la situazione di internet in Italia considerando i vari settori della società in cui le implicazioni della rete sono ormai evidenti.
Oggi dopo il keynote di Gaspar Torriero, molto critico con l’attuale sistema dell’informazione, si è parlato appunto dell’evoluzione dei giornali con il caporedattore multimedia di Kataweb Mario Tedeschini Lalli e con il direttore di Nòva24 del Sole 24 Ore Luca De Biase. Quest’ultimo ha proposto un nuovo approccio all’infomazione basato su un rapporto più personale e ha confermato l’importanza “civile” del giornalismo locale. Tra le parole chiavi più importanti di tutta la giornata di lavori ci sono la “professionalità” in vari campi, importante su internet come offline, e la “responsabilità”, ovvero la consapevolezza di avere in mano un mezzo potente come internet e dunque il dovere di usarlo in modo etico. La conferenza non ha proposto certo una regolamentazione dei contenuti pubblicati dai blogger, ma l’invito ad un uso responsabile di questo “potere”. Antonio Sofi, Joshua Levy, Giuseppe Granieri ed Antonella Napolitano hanno poi parlato di politica, prendendo spunto più volte dalla ricca campagna per le primarie in corso in America. Infine, prima della chiusura sui “due mondi” America ed Europa, Enrico Menduni e l’attrice Marina Remi hanno discusso le implicazioni della rete sui consumi culturali: come internet ha cambiato il nostro modo di leggere i libri o ascoltare la musica, e, soprattutto di acquistare gli stessi. La conferenza, il cui main sponsor è Insiel, si è svolta al Centro per le Arti Visive Visionario ed è l’anteprima ufficiale di InnovAction, il salone dell’innovazione che comincia giovedì prossimo alla Fiera di Udine. Gli organizzatori hanno espresso grande soddisfazione per la riuscita della prima edizione della conferenza, dando appuntamento agli ospiti per il prossimo anno a Udine.

fonte: Beniamino Pagliaro, Silvia Zardini

facebook
463